2016 nefasto per Murillo, si confida sul ritorno di Andreolli

2016 nefasto per Murillo, si confida sul ritorno di Andreolli


L’edizione odierna di Tuttosport si è concentrata sulla situazione della difesa nerazzurra, molto vulnerabile in questo inizio di stagione e , più in generale, mai irreprensibile nell’anno solare, dove a San Siro è riuscita a mantenere l’imbattibilità solo contro Chievo e Napoli nello scorso campionato, mentre in quello in corso ha sempre subito goal in casa, lasciando Handanovic imbattuto solo a Empoli.

Inter Milan's Marco Andreolli controls the ball during the Serie A soccer match between Inter Milan and Genoa at the San Siro stadium in Milan, Italy, Sunday, Jan. 11, 2015. (AP Photo/Antonio Calanni)

Inter Milan’s Marco Andreolli controls the ball during the Serie A soccer match between Inter Milan and Genoa at the San Siro stadium in Milan, Italy, Sunday, Jan. 11, 2015. (AP Photo/Antonio Calanni)

Sotto l’occhio del ciclone c’è soprattutto Murillo, protagonista negli ultimi mesi di un’involuzione a tratti inspiegabile, soprattutto per quelle che erano state le sue prestazioni d’esordio in maglia nerazzurra. L’ex Granada ha commesso diversi errori nelle prime partite, che gli hanno fatto perdere pure il posto da titolare nella sua Colombia, a testimonianza di un periodo psicologico e fisico non eccelso.

Contro il Cagliari toccherà ancora a lui, visto che Ranocchia, che poteva seriamente insidiarlo, è stato colto da una tendinopatia, mentre Andreolli sarà impegnato con la Primavera per recuperare il ritmo partita in seguito alla rottura del tendine d’Achille della scorsa stagione. L’Inter punta su di lui e sulla sua affidabilità ed esperienza per avere una buona alternativa in più, almeno fino a gennaio, quando si potrò tornare nuovamente sul mercato.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy