“Dissi al Manchester City di prenderlo subito”, retroscena Inter: riguarda il fedelissimo di Inzaghi

Fra i protagonisti dell’Inter stellare, c’è chi da tempo viene corteggiato da tante squadre italiane e straniere. Un titolare piace ancora molto al Manchester City, per cui è stato svelato un retroscena interessante.

Per raggiungere i risultati messi in cassaforte quest’anno, l’Inter ha dovuto faticare negli anni passati. Un lungo percorso fatto di costruzione e di crescita che ha visto come protagonisti l’allenatore, lo staff medico e i giocatori tutti, che sul campo hanno dimostrato di non risparmiarsi mai, facendo la differenza.

Non è un caso se molti protagonisti di questo ventesimo Scudetto sono osservati speciali di tante piazze europee. Francia, Inghilterra e Germania vorrebbero tentare di sottrarre a Simone Inzaghi qualche suo pupillo che, come quest’anno, potrebbe fare la differenza anche nella prossima stagione.

La società, dunque, sta cercando di blindare i nomi che vuole vedere il più possibile a lungo con la maglia nerazzurra. E ce n’è uno, in particolare, che potrebbe presto ricevere una nuova offerta dal Manchester City. Gli Inglesi, secondo l’inaspettato retroscena, hanno puntato gli occhi su di lui ormai da un pò.

Inter, il big tentato dal Manchester City

Fra i protagonisti indiscussi della rinascita nerazzurra c’è Nicolò Barella, pilastro del centrocampo non solo dell’Inter, ma anche della Nazionale italiana. Lo sa bene Luigi Di Biagio, ex allenatore azzurro che ha visto crescere il giocatore classe 1997 e prendersi la scena sui campi rettangolari.

Retroscena Inter, il Manchester City voleva il fedelissimo di Inzaghi
Il Manchester City era ad un passo da Nicolò Barella? Le parole di Di Biagio -(LaPresse)- SpazioInter.it

Ospite a TvPlay, è stato proprio Di Biagio a svelare il retroscena che lega Barella ai Campioni d’Europa in carica:

Barella è uno di quelli che ho cresciuto, aveva 18 anni quando era con me in Under 21 e chiamarono dal City per informazioni. Com’era come ragazzo a livello professionale? Oggi è facile dirlo, in quel momento dissi ‘prendetelo subito’. Quando una squadra ti chiede com’è come persona vuol dire che a livello tecnico lo conoscono. Quindi mi sono permesso di dirgli di prenderlo subito perché ha dei margini di miglioramento incredibili. Poi ha fatto un altro percorso, meglio per l’Inter.

Parole importanti da parte dell’ex ct. E che dimostra come l’interesse del City per Barella non si sia mai affievolito. Nel corso del mercato estivo 2023, sia i Citizens che il Chelsea avevano presentato importanti offerte sul piatto dell’Inter per portare in squadra il numero 23 nerazzurro.

E lui le ha declinate tutte. Fiero di voler proseguire il suo cammino a Milano. Ad oggi, la decisione lo ha ripagato di una delle soddisfazioni sportive più grandi messe in bacheca personale. Con un palmares pronto ad ingrandirsi anche nelle prossime stagioni.

Impostazioni privacy