Sei qui: Home » News Inter » Nuovo San Siro, Inter e Milan sono convinte: ci sarà una riduzione

Nuovo San Siro, Inter e Milan sono convinte: ci sarà una riduzione

Uno degli argomenti che riguardano l’Inter, ma anche il Milan, è quello legato al nuovo stadio.

Ormai se ne parla da tempo e, per ora, l’unica cosa sicura è che, salvo sorprese, si farà.

Bisogna ancora prendere alcune decisioni su questioni poste in essere, tra queste, la capienza del nuovo San Siro.

Secondo La Gazzetta dello Sport: “Non si sa ancora quale forma avrà, ma il timore, oggi che il progetto avanza veloce, è che la Cattedrale, lo stadio che Inter e Milan puntano a inaugurare nel 2027- 2028, sarà troppo piccola“.

Dunque, se il dubbio è quello della forma, sembra che la certezza sia la capienza. Inter e Milan avrebbero deciso.

Ci sarà una riduzione dei posti.

Getty Images, San Siro, Meazza

Infatti, se quest’anno solo in Serie A dai tornelli dello stadio sono passate oltre 575 mila persone, in futuro potrebbe essere diverso.

LEGGI ANCHE:  Brutte notizie dal Brasile: "Pelè non risponde alla chemioterapia, avviate cure palliative"

Ad ora i nerazzurri hanno una media spettatori di 71 mila a partita, mentre i rossoneri 72 mila.

Nei vari dibattiti avuti fino a questo momento si è parlato di questo. L’intero progetto San Siro ha un valore di circa 1,3 miliardi di euro, 600 milioni il comparto stadio, ma solo se realizzato come pensato dai due club, quindi con due anelli, togliendo dunque10-15 mila persone rispetto a oggi.

Mentre all’estero le società che rifanno gli stadi o ne costruiscono di nuovi cercano di aumentare le capienze, Inter e Milan fin dall’inizio hanno scelto la strada opposta.

Le due società, dunque, pensano a non spendere cifre notevoli.