Inzaghi: “Non è la prima volta che giochiamo così: vi spiego cosa è cambiato oggi”

L’Inter vince e convince. Domina all’Olimpico e si porta momentaneamente al secondo posto, a meno uno dal Milan. Il tecnico Simone Inzaghi ha commentato la partita ai microfoni di Dazn:

La partita più bella non lo so ne abbiamo fatte altre, stasera affrontavamo una squadra che aveva perso solo il derby. Vincere così ci da tanta autostima.
Ho la fortuna di allenare giocatori importanti, nelle ultime cinque partite non ho avuto tantissimi giocatori, anche la Roma aveva delle assenze. Giocando così tanto purtroppo capita. Stasera valuteremo Correa.
Giocando così tanto il conto che stiamo pagando noi come stiamo pagando tutti è salato.
Rotazioni? La fortuna di avere tanti giocatori in squadra, devo cercare di alternare e coinvolgere tutti. Di volta in volta cerco di utilizzare i migliori per le partite che andremo a fare.
Ho la fortuna di avere giocatori di grande qualità, la mobilità nel calcio di oggi è molto importante.
La squadra è più libera di testa? Sono tanti anni che le mie squadre giocano in un determinato modo, anche con la Lazio giocavamo bene. Non erano risultati casuali e scontati, adesso ho la fortuna di essere qui e di avere una grandissima squadra. Abbiamo perso qualche giocatore importante ma non ci siamo abbattuti. Quando eravamo a dieci ero sereno perché i ragazzi mi seguivano, tre rigori sono stati fatali ma non ci siamo persi d’animo. Stiamo crescendo ma non abbiamo fatto ancora nulla. Tornare all’Olimpico non è normale, è stato il mio stadio per più di vent’anni. Ma oggi ero concentrato sul match, ho la fortuna di avere questi ragazzi che sono straordinari

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI