Lo Sporting vuole riscattare Joao Mario: le cifre dell’operazione

inter-joao-mario-alal-lokomotiv-mosca
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il presidente dello Sporting Lisbona Frederico Varandas vuole riscattare Joao Mario. Attualmente l’Inter paga più del 50% del suo stipendio e vorrebbe cedere definitivamente il suo cartellino.

INTER DISPOSTA A TRATTARE, MA RESTA IL “NODO INGAGGIO”

La notizia arriva dal Portogallo: il quotidiano sportivo Record riporta di un grande interesse per il centrocampista classe ’93. Il presidente sarebbe disposto anche a un importante esborso economico vista l’importanza che Joao Mario ha per l’allenatore Rúben Amorim.

E non solo in partita, dove è diventato perno della squadra, ma anche durante la settimana dove è diventato un importante riferimento per i calciatori più giovani. Il contratto di Joao Mario con l’Inter scade nel 2022, e il club vuole incassare una cifra di poco superiore ai 10 milioni di euro. Ma l’impressione è che ci sia completa disponibilità di trattativa.

Più che il cartellino, è un problema l’ingaggio del portoghese che percepisce 2.7 milioni netti all’anno, circa il doppio del tetto salariale previsto dallo Sporting. Attualmente l’Inter paga più di metà ingaggio con il club lusitano che contribuisce per (circa) 1 milione di euro.

Vista la disponibilità delle parti sarà cruciale la decisione del calciatore nel fare qualche passo indietro. Ma le strade dell’Inter e di Joao Mario si allontanano ogni giorno di più.