Inter, cercasi erede di Handanovic. 3 nomi sul taccuino

Italy, Milan, september 21 2019:  during football match AC MILAN vs FC INTER, Serie A 2019/2020 day4, San Siro stadium
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L’eredità di Samir Handanovic è un discorso che l’Inter dovrà affrontare presto. L’edizione odierna de Il Corriere dello Sport cita tre portieri che potrebbero già essere sul taccuino nerazzurro.

Il primo è Juan Musso ma il prezzo di oltre trenta milioni richiesto dall’Udinese è fuori portata per le casse dell’Inter. I due club potrebbero però trovare una via d’intesa nella trattativa, inserendo qualche contropartita giovane. Musso continua ad avere addosso gli occhi delle big. 

L’Inter ha Radu in rosa, un altro giovane portiere che sta maturando come secondo di Handanovic. Altro giovane di prospettiva è  Alessio Cragno, alla quarta stagione di seguito nel Cagliari. Già questa estate l’Inter aveva pensato a uno scambio tra Cragno e Nainggolan offrendo un conguaglio di una dozzina di milioni. Il discorso potrebbe riaprirsi presto.

Altro nome caldo è quello di Marco Silvestri. Il numero uno del Verona è tra i migliori in questo avvio di stagione. Tra l’Inter e l’Hellas i rapporti sono buoni e il contratto del portiere va in scadenza tra un anno e mezzo, ecco perché rispetto a Cragno e Musso il suo club ha meno potere contrattuale. Alla soglia dei trent’anni, ha completato una piena maturazione. E l’Inter potrebbe provarci in vista del prossimo campionato