Sensi continua a stupire: ecco come l'Inter lo ha soffiato al Milan

Sensi continua a stupire: ecco come l'Inter lo ha soffiato al Milan

Nel suo editoriale per calciomercato.com Fabrizio Romano spiega i motivi del mancato trasferimento al Milan di Sensi e chi lo ha voluto all'Inter.

Sensi, gioiellino nerazzurro

Le parole del giornalista: "Mancini è un suo grande estimatore e l' ha voluto in nazionale già dall'anno scorso. Per Conte vede il calcio prima di tutti. E i paragoni con Iniesta si sprecano. Ma l'ex Sassuolo rimane umile, dosa persino i sorrisi, dimostrando dedizione e serietà. Nonostante sia stato decisivo in queste tre partite il ragazzo non pensa a sé stesso. "Andiamo avanti senza fermarci", continua a ripetere. E a chi lo ha criticato per essere troppo basso ha risposto segnando di testa".

Chi l'ha portato all'Inter e come l'ha perso il Milan

"A portarlo all'Inter son stati Beppe Marotta e Piero Ausilio. E c'è stato persino lo zampino di Oriali, che lo conosce bene. Mancini, suo grande estimatore l'ha consigliato a Conte per qualità e talento. Grazie agli ottimi rapporti col Sassuolo Marotta ha chiuso questa trattativa-lampo in 48 ore.

 Ma perchè il Milan l'ha perso? I rossoneri lo avevano praticamente in pugno. Maldini ha proposto un prestito biennale, senza garanzie per il riscatto. Formula che ha permesso all'Inter di inserirsi perchè non aveva convinto dirigenti della squadra emiliana. Così i rossoneri hanno virato su Bennacer e l'Inter si gode il suo gioiellino. Nel mentre, Stefano si gode San Siro, conscio che sia solo l'inizio".

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

Andrea Righini
Leggi i suoi articoli
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram