L'ALBA DEL GIORNO DOPO - Passata è la tempesta?

L’ALBA DEL GIORNO DOPO – Passata è la tempesta?


Passata è la tempesta” così Leopardi se oggi fosse giornalista credo titolerebbe la vittoria dell’Inter di ieri sera. Solo tre giorni fa la sconfitta contro la Lazio ci riportava a dover combattere contro i fantasmi della passata stagione e contro il pericolo di una mancata qualificazione per la prossima Champions. Spalletti contro Icardi, la dirigenza contro Spalletti e chi più ne ha più ne metta. Ma come nella poesia, dopo la tempesta arriva il sereno, è finito il temporale. Icardi torna a giocare e a segnare e tutti nella squadra tornano a giocare come sanno fare, incuranti di ciò che è successo.

“SI RALLEGRA OGNI CORE”

Ma se Leopardi voleva sottolineare l’inesistenza del piacere mostrandoci che la natura ci concede brevi piaceri che interrompono per poco il dolore, speriamo che l’Inter vista stasera non faccia lo stesso. Una squadra incontenibile con voglia, grinta e passione che è riuscita a dominare il match per 90 minuti. L’avversario sulla carta non era tra i migliori, e l’espulsione di Romero ha facilitato il compito per i ragazzi di Spalletti, ma la vittoria di oggi non era scontata, soprattutto dopo la sconfitta di domenica.

Oggi l’Inter è di nuovo terza in classifica, con 4 punti di distanza dalla rivale rossonera e a 8 punti dalle altre quattro squadre appaiate al quinto posto. Il prossimo match sarà contro una di quelle quattro squadre e precisamente contro l’Atalanta di Gasperini. Ma Spalletti potrà contare su una squadra pronta e contenta e soprattutto su un giocatore in più: Icardi. Si, perché il bomber è tornato e gli 80 minuti giocati ieri oltre a riportarlo al goal lo hanno riportato al centro della squadra.

Ora sta a Mauro decidere, ricoprire questo ruolo fino a fine stagione o solo fino al rientro di Lautaro? Come direbbe Manzoni: “Ai posteri l’ardua sentenza”

Copyright © 2015 Cierre Media Srl