Zanetti: "Icardi reinserito piano piano. Mourinho? Ci vuole più rispetto per Spalletti"

Zanetti: “Icardi reinserito piano piano. Mourinho? Ci vuole più rispetto per Spalletti”


Al margine del match di oggi tra Inter Forever e Tottenham Legends, Javier Zanetti ha parlato ai microfoni di Sky Sport. L’ex capitano nerazzurro dopo aver commentato il match è intervenuto circa la situazione della squadra che domenica affronterà la Lazio a San Siro.

MOURINHO E LA MANCATA CONVOCAZIONE DI ICARDI

Zanetti, che oggi ha dato l’ennesima conferma che qualche altro anno da calciatore lo avrebbe potuto fare, ha iniziato parlando del match: “Siamo orgogliosi di essere stati invitati dal Tottenham, ci siamo divertiti noi e credo che anche i tifosi presenti si siano divertiti”. 

Insieme a Toldo, oggi in panchina si è rivisto Mourinho spesso accostato ai nerazzurri per la prossima stagione: “Fa sempre un grandissimo effetto perché con José abbiamo vissuto dei momenti indimenticabili. Per l’amicizia che abbiamo rivederlo fa sempre un grandissimo piacere. Il ritorno di Mourinho? È una domanda che in questo momento sembra una mancanza di rispetto per Spalletti che in questo momento sta preparando una partita importante per domani”. E proprio a proposito del match di domenica contro la Lazio, Zanetti ha detto: Mancano ancora dieci gare molto importanti che diranno quale sarà il nostro futuro. Domani con la Lazio sarà difficile, speriamo di vincere per raggiungere l’obiettivo Champions“.

Immancabile la domanda all’ex capitano riguardo il caso Icardi. Zanetti infatti ha voluto precisare: ” Sulle parole di Nicoletti? Nulla da commentare, lui è tornato a disposizione questa settimana dopo un mese di cure. Lo staff tecnico ha ritenuto di iniziare piano e reinserirlo più avanti, non vedo niente di strano. Penso che se ne sia parlato fin troppo, la cosa importante è restare uniti per raggiungere la Champions“.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy