Sei qui: Home » News Inter » Keita a Sky: “Quando mi ha chiamato l’Inter non potevo dire di no. La Juve non fa paura”

Keita a Sky: “Quando mi ha chiamato l’Inter non potevo dire di no. La Juve non fa paura”

Poco dopo la conferenza di presentazione, Keita Balde, neo acquisto dell’Inter, è stato intervistato anche da Sky Sport.

Keita: “Posso giocare in tanti ruoli”

Keita si è subito soffermato sul suo arrivo in nerazzurro: “Qui ho trovato un grandissimo clima, buono per lavorare e tutti a disposizione. Sono molto contento di essere qui. Nel calcio succedono tantissime cose, quest’anno sono qua”. Un commento sulla sua posizione in campo preferita: “Io posso fare tantissimi ruoli davanti, principalmente sono un esterno, ma se devo fare la seconda punta o la punta la posso fare senza problemi, mi sento bene a giocare davanti. Spalletti mi ha detto di stare tranquillo, di lavorare e dare tutto”.

Sulla sua esperienza in Francia: “Si sta bene lì, ero al Monaco e abbiamo fatto molto bene. Poi quando ho avuto la possibilità di venire all’Inter non ho potuto dire no“. Come De Vrij, anche Keita ha avuto un passato alla Lazio: “Pure noi vogliamo scrivere la nostra storia con l’Inter come altri grandi calciatori provenienti da Roma, speriamo vada bene”.

Immancabile la domanda su Cristiano Ronaldo: “Il campionato italiano è sempre stato tosto, con grandi giocatori. Quest’anno ancora di più, è un bene per tutti. La Juve? Non fa paura, non bisogna averne di nessuno. Lavoriamo per noi stessi”. Sulla scelta del numero di maglia: “Il 14 lo ha Nainggolan, però avevo già in testa di cambiare numero e l’11 lo avevo nella Primavera. Mi piace”. Infine, una promessa ai tifosi: “Tanto lavoro e grinta”.

Fonte foto: screen