CdS - Non solo derby d'Italia, ma del mondo: tante le nazioni rappresentate

CdS – Non solo derby d’Italia, ma del mondo: tante le nazioni rappresentate


Lo chiamano Derby d’Italia, ma di italiano non ci sarà molto. La sfida numero 225 tra Inter e Juventus è nel segno della multietnicità, dell’internazionalizzazione. Sui 58 giocatori delle due rose ben 40 sono gli stranieri, con il maggiore contributo derivante, ovviamente, dalla squadra di Mancini. Su questi 40 elementi a dominare sono i sudamericani, che sono quasi l’esatta metà: 9 argentini, 5 brasiliani, 3 colombiani, un uruguaiano e un cileno. L’Inter domina in questo scontro tra nazionalità, uscendo inferiore solamente nel conto degli italiani. Italiani che in campi saranno appena 6, con il blocco difensivo della Juve, il rientrante Marchisio e l’inamovibile Santon nell’Inter. Parità in Spagna, dove Morata e Montoya regalano una pedina a testa. Ma per ogni altra nazione coinvolta, Thohir prevale in numero. Non c’è continente che tenga o rimanga immutato di fronte questa espansione, solo l’Oceania. Vedremo, domani, quali saranno le nazionalità che riusciranno ad avere la meglio in questa contesa dai sapori sempre più globali e meno nostrani.

Fonte: Il Corriere dello Sport

Copyright © 2015 Cierre Media Srl