Verratti: “Prevedo una finale Psg-Juve. Cavani ci dà più forza e con Thiago Motta…”

Verratti PSG
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Marco VerrattiQuest’anno Marco Verratti deve confermare le attese mostrando quanto di buono, anzi di ottimo, ha fatto finora. Il centrocampista del Paris Saint Germain ha rilasciato un’interessante intervista a La Gazzetta dello Sport che vi riproponiamo integralmente.

Favorite?

“Le solite big, ma quest’anno vedo una Champions ancora più spettacolare”.

Perché?

“Negli ultimi anni sono venute fuori outsider che nessuno si aspettava come il Dortmund che alzano il livello di difficoltà della competizione”.

Tra le outsider chi vede?

“Il mio Paris Saint Germain. L’anno scorso siamo usciti ai quarti a testa alta. Ma la direzione ha investito tanto e bene. Cavani ci dà più forza, come Marquinhos e Digne”.

Quindi Psg come Borussia?

“La finale non è mai scontata per nessuno. Dipende da come si esce dal girone, dai sorteggi, dagli infortuni. Ma possiamo crederci pure noi”.

Altre outsider?

“Le italiane. Juve e Napoli si sono rinforzate con intelligenza. Il Milan ha Balotelli e bisogna vedere cosa farà Kakà non appena torna in forma”.

Vale di più la crescita della Juve di Conte o l’esperienza di Benitez per il Napoli?

“Entrambi. Conte dimostra di essere un grandissimo allenatore e la Juve ora ha Tevez che ha talento da vendere. Del Napoli sento il giusto entusiasmo. Gente come Higuain ti cambia la vita e le partite”.

Però Conte dice che il divario con le big europee resta.

“E fa bene a rimanere con i piedi per terra, ma sa di avere una squadra competitiva”.

Che ha tentato di portarla a Torino prima e dopo la firma con il Psg. C’è rammarico visto il percorso di Pogba?

“Sto bene a Parigi. La mia scelta è stata frutto di un determinato periodo di mercato e sono soddisfatto di come sono andate le cose finora”.

Quindi non invidia Pogba?

“Pogba è un campione che unisce fisico impressionante a qualità tecniche fuori dal comune. Quando lo vedo con la Juve non posso che provare piacere”.

Oltre a Pogba, quali talenti potrebbero mettersi in luce in questa Champions?

“Ogni squadra ha giovani interessanti”.

Bale li vale 100 milioni di euro?

“Il montante lo stabilisce il mercato, ma se il Real ha deciso di investire così vuol dire che le sue qualità tecniche sono fuori discussione”.

Come sarà la Champions di Marco Verratti?

“A disposizione dell’allenatore “.

Che però per ora la usa con il contagocce, preferendo Thiago Motta.

“Ma con Thiago non c’è concorrenza. Anzi, mi dà consigli preziosi, è una persona stupenda. Alla fine decidono le prestazioni in campo e l’allenatore”.

Blanc meglio di Ancelotti che l’ha lanciata?

“Con Blanc abbiamo scoperto un ottimo allenatore. Ad Ancelotti devo molto e ha fatto una scelta da rispettare”.

Finale Champions ideale?

“Psg contro Juventus”.

Il suo presente contro il suo futuro?

“Per ora conta il presente”.