Difesa Inter, un dramma tra scelte tattiche suicide e un Miranda irriconoscibile