Lunedì sera amaro. Parma resta un tabù per l'Inter