La giornata di giovedì 16 agosto sarebbe potuta essere quella giusta per concludere il trasferimento di Julio Cesar dall’Inter al Tottenham.  Invece, il summit per definire gli ultimi dettagli dell’operazione, è stato posticipato ai primi giorni della prossima settimana.

Il portiere brasiliano, ha già raggiunto l’accordo con gli Spurs, che gli faranno sottoscrivere un biennale da 2,5 milioni di euro netti a stagione. Adesso, la palla passa alle due società che dovranno trovare la giusta soluzione per concludere il trasferimento.

Tra le possibili alternative, rimangono vive anche quelle di uno scambio con Giovani dos Santos. Il messicano, fresco di oro olimpico con la sua nazionale a Londra, potrebbe rientrare nell’operazione andando a rimpolpare il pacchetto avanzato di Stramaccioni. Le qualità dell’ex Barcellona non sono di certo in discussione, ma la sua scarsa vena realizzativa e la discontinuità dimostrata in questi anni, lasciano perplesso il mondo nerazzurro.

Il rischio, è quello di ricascare in una trappola simile a quella dell’anno scorso, quando sul gong del mercato arrivarono Forlan e Zarate a costi contenutissimi ma poi rivelatisi dei flop incredibili. Come riportato da Sportmediaset, le chances che il messicano vesta la maglia dell’Inter sono aumentate in virtù di un’operazione abbastanza complessa che prevederebbe un piccolo conguaglio di un milione e mezzo versato dai nerazzurri al Tottenham per consentire a entrambi i club di realizzare una plusvalenza dallo scambio: Julio Cesar costò zero all’Inter e verrebbe valutato intorno ai 7 milioni, Dos Santos circa 8,5 al Tottenham e fu pagato 8 al Barcellona nel 2008.

L’agente di Giovani dos Santos, Vicente Montes, conferma ancora una volta l’interesse dell’Inter per il messicano: “Ci sono diverse squadre su Giovani, soprattutto d Spagna e Italia. Tra le squadre interessate ci sono Inter e Siviglia. Il giocatore non ha intenzione di rinnovare il suo contratto che scade nel 2013, per cui se il Tottenham non lo cede andrà a scadenza e il club non avrà alcun ritorno economico“.

L’alternativa allo scambio tra Julio Cesar e Dos Santos, è quella della semplice rescissione del contratto tra i nerazzurri e il portiere brasiliano con l’Inter che andrebbe a risparmiare circa 15 milioni lordi nelle due stagioni tagliate. In un modo o nell’altro, il destino dell’Acchiappasogni del Triplete sarà in Premier League.