Oaktree-Inter, scelta decisiva: blindati due giocatori fondamentali

La nuova Inter targata Oaktree comincia a prendere forma, a partire dalla squadra nerazzurra: in arrivo rinnovi importanti. 

L’Inter è pronta a cominciare una nuova era: dallo scorso 22 maggio, infatti, il club nerazzurro è passato sotto la guida del fondo americano Oaktree, subentrando di fatto alla proprietà di Steven Zhang, in quanto non è stata in grado di restituire il prestito aperto nel 2021. Dopo 8 anni di presidenza cinese, dunque, tutto passa nelle mani del fondo americano: la prossima settimana verrà insediato il nuovo CDA, con l’elezione del nuovo Presidente. La dirigenza, invece, non subirà nessun cambiamento: Oaktree ha già incontrato i massimi vertici della dirigenza di Viale della Liberazione, riponendo grande fiducia nei loro confronti e garantendo la massima collaborazione per il futuro.

Quello dell’Inter è un cambiamento che non arriva in un periodo facile: dopo aver terminato la stagione, conquistando il 20° Scudetto della storia, in casa nerazzurra è tempo di guardare ai rinnovi e pensare al calciomercato. E per procedere con le varie cessioni e i vari acquisti c’è bisogno di appoggio della nuova società.

Rinnovi Barella e Lautaro, per Bergomi sono un segnale decisivo

Nelle ultime ore, in casa nerazzurra si è tirato un sospiro di sollievo: Lautaro Martinez, dopo giorni in cui il rinnovo sembrava lontano, ha accettato l’offerta di 9 milioni a stagioni, sorpassando l’idea del suo procuratore, il quale avrebbe voluto che il suo assistito prendesse di più. L’idea dell’Inter è chiara: ripartire dai pezzi fondamentali della rosa, due su tutti l’attaccante argentino e il centrocampista Nicolò Barella, al quale verrà offerto un rinnovo di contratto e un aumento dell’ingaggio. E poi ci sarà la trattativa per il rinnovo di Simone Inzaghi, condottiero del 20° Scudetto.

Lautaro e Barella blindati: l'Inter riparte da loro
Lautaro-Barella LaPresse spaziointer.it

A sottolineare l’importanza dei rinnovi dei due calciatori nerazzurri è Beppe Bergomi, che ha scritto per la Gazzetta dello Sport:

La decisione di Lautaro di rinnovare con l’Inter è fondamentale per lanciare il nuovo corso di Oaktree, ma pure per gasare tutto l’ambiente nerazzurro: la notizia del rinnovo è decisiva per avviare al meglio il progetto legato alla nuova proprietà. Senza dimenticare che a breve prolungherà anche il vice capitano: Nicolò Barella. Altro ragazzo che è cresciuto molto pure nell’atteggiamento. 

Capitano e vice capitano, dunque, sono pronti a prolungare il proprio contratto con il club nerazzurro e, perché no, provare a diventare due bandiere della storia dell’Inter. Entrambi sono cresciuti molto anche dal punto di vista del comportamento, con Barella che non si sbraccia più come prima verso i compagni e Lautaro che non si innervosisce anche se non trova la via del gol.

Impostazioni privacy