Frosinone-Inter, Frattesi da brividi nel post partita: “A San Siro è sempre festa”

Ritorno al successo. L’Inter sbanca Frosinone con un secco 5-0. A seguito della vittoria rotonda Frattesi ha espresso la sua soddisfazione.

Manita nerazzurra. L’Inter torna alla vittoria dopo l’inciampo di Reggio Emilia e si porta a quota 92 punti. Allo “Stirpe” i campioni d’Italia superano per 5-0 il Frosinone con Frattesi, Arnautovic, Buchanan, Lautaro Martinez Thuram. L’azzurro conferma il vizio sotto porta e stappa la partita su passaggio decisivo del numero 9.

Il centrocampista ex Sassuolo è decisivo anche nell’azione del raddoppio. Su imbucata geniale di Barella il classe ’99 serve in mezzo l’austriaco, che può solo spingere in rete. In mezzo alle due reti alcune imprecisioni difensive per la banda di Inzaghi, che denota un livello di attenzione non altissimo ma fisiologicamente legittimo.

Al 77esimo c’è gioia anche per Buchanan. Il canadese, subentrato a Dimarco,   trova un jolly e chiude il contenzioso. Pochi istanti dopo anche Lautaro si sblocca dopo oltre tre mesi e partecipa alla festa, ultimata dal 5-0 di Thuram in surplace. Valicata quindi quota 90 punti, con il 19esimo clean sheet della stagione per Sommer.

Inter, a Frosinone rotondo 5-0: Frattesi si compiace

Nel post partita di DAZN, Frattesi ha espresso un parere a caldo sulla gara, con riferimento alla gara precedente, come di seguito:

“La scorsa partita è stata condizionata dai festeggiamenti. Eravamo cotti, ma ci può stare come fece il Napoli l’anno scorso. L’importante è non fare brutte figure. Questa è stata la risposta giusta.”

Frattesi da brividi dopo Frosinone-Inter
Frattesi a caldo sulla vittoria per 5-0 sul Frosinone (Screenshot) – spaziointer.it

L’incursore ha spiegato il segreto per un’annata così, trascorsa per di più come riserva ma allo stesso tempo da grande protagonista:

“Bisogna allenarsi sempre bene. Quando si è chiamati in causa si vede. Se in settimana vai a due all’ora si vede. Bisogna essere professionali ed andare a mille all’ora. Più giochi più prendi posizione, occorre andare sempre al massimo.”

Il 16 ha poi svelato le ambizioni per la prossima stagione:

“Spero di replicare quello fatto quest’anno a livello di gruppo. Poi quello che succederà deciderà il mister e va bene così.”

La prossima settimana sarà di nuovo festa al “Meazza”, dove capitan Lautaro alzerà il trofeo dello scudetto. Un appuntamento commentato come segue da Frattesi:

“Settimana prossima non sarà come il giro in bus ma quando andiamo a San Siro è sempre gioia. È come se fosse una festa costante.”

Impostazioni privacy