“Scudetto più vicino?”, Thuram non ha dubbi: elogio ai compagni

L’Inter batte la Juventus e allunga a +4. Marcus Thuram esalta la prestazione dei nerazzurri ai microfoni di Dazn.

L’Inter di Simone Inzaghi fa suo il derby d’Italia, allungando le distanze dalla Juventus di Massimiliano Allegri. Con una prestazione carica di intensità e determinazione, la squadra nerazzurra ha messo le mani sul match Scudetto contro la formazione bianconera. Il club lombardo si è imposto di misura tra le mura amiche dello stadio San Siro, conquistando una vittoria fondamentale nello scontro diretto per il titolo di Serie A. All’Inter è bastato l’autogol di Gatti, propiziato da Thuram, per uscire con un successo dal confronto casalingo contro la Juventus, tre punti che permettono alla truppa di mister Simone Inzaghi di allungare ulteriormente dall’inseguitrice bianconera.

Con questa vittoria, l’Inter di Simone Inzaghi consolida la propria posizione in vetta alla classifica di Serie A, andando a +4 dalla Juventus di Massimiliano Allegri. Una distanza che potrebbe aumentare ancor più, considerando che la squadra nerazzurra deve ancora recuperare una gara a causa degli impegni di Supercoppa. Match che la formazione di Simone Inzaghi dovrà giocare in casa contro l’Atalanta di Gian Piero Gasperini, sfida in programma mercoledì 28 febbraio.

Thuram esalta la prestazione dell’Inter 

Al termine della sfida Scudetto, il primo a parlare ai microfoni di Dazn è stato Marcus Thuram. L’attaccante ha esaltato la prestazione dell’Inter di mister Simone Inzaghi:  Questa era una partita molto  importante e siamo riusciti a vincerla. Siamo molto felici di aver portato a casa tre punti importanti. Gol? Non è mio, è della squadra, ci ha aiutato a conquistare una grande vittoria”.

Thuram analizza la prestazione dell’Inter – (LaPresse) SpazioInter.it

Marcus Thuram ha toccato il tema Scudetto: “Titolo più vicino? No, ci sono ancora tante partite, oggi abbiamo preso tre punti contro un avversario molto difficile. In Serie A ci sono tanti club insidiosi, ma noi cercheremo di dare sempre il massimo. Amiamo giocare e soffrire insieme”.

Impostazioni privacy