Inter, torna finalmente a casa: affondo a sorpresa

Ausilio e Marotta sono a lavoro pur di far tornare a casa un calciatore cresciuto proprio tra le file nerazzurre e consacratosi altrove

Il mercato dell’Inter, per ora, sta mettendo contro i sostenitori degli acquisti con coloro che criticano l’operato nerazzurro. Le cessioni sono state diverse ed importanti: quella di Onana, passato al Manchester United con cui non sta riuscendo a brillare, quella di Skriniar al Paris-Saint Germain, di Dzeko al Fenerbahce e il ritorno di Lukaku al Chelsea poi passato alla Roma.

Gli acquisti, soprattutto in attacco, non stanno convincendo: l’infortunio di Arnautovic ed uno stato di forma non esaltante di Sanchez stanno mettendo alle strette Simone Inzaghi. Finora solamente Marcus Thuram e Davide Frattesi stanno rendendo felice il mister nerazzurro grazie all’appoggio dell’immenso capitano dell’Inter, Lautaro Martinez con già 12 gol all’attivo in stagione.

Ad inizio anno è stata sicuramente popolare la discussione sul ruolo del portiere dell’Inter dopo l’addio di Onana, il mancato rinnovo ad Handanovic, e il suo conseguente ritiro, e il trasferimento di Cordaz. Dopo vari nomi, Trubin su tutti, sono arrivati Sommer e Audero, quest’ultimo in prestito dalla Sampdoria in B. Finora i dirigenti nerazzurri non hanno ricevuto dei segnali completamente positivi dall’estremo difensore ex Bayern Monaco e per questa ragione sondano un terreno già noto.

Sommer non convince, si vira su portiere rivelazione

Ausilio e Marotta sono a lavoro per riportare un portiere cresciuto nelle giovanili dell’Inter e letteralmente messosi in luce negli ultimi due anni, dall’approdo della sua squadra in Serie A: il Monza. Il suo nome è Michele Di Gregorio. Lo scorso anno, nella squadra guidata prima da Stroppa e poi da Palladino è riuscito a ritagliarsi un ruolo tra i titolari, scansando nel primo anno il neo-arrivato Cragno e confermandosi in questa stagione a suon di miracoli.

Di Gregorio sogno nerazzurro
Di Gregorio sogno nerazzurro, Ausilio e Marotta fanno sul serio (ANSA) – SpazioInter.it

Il suo cartellino si aggira attorno agli 8 milioni ma Adriano Galliani vorrà sicuramente alzare la posta e monetizzare in maniera soddisfacente per la cessione di un calciatore da sempre nerazzurro. Il 26enne era stato ceduto per una cifra intorno ai 4 milioni dopo il prestito triennale tra la Serie B e la Serie A, nelle stagioni che vanno dal 2020/21 alla 22/23 prima dell’acquisto a titolo definitivo.

Dopo anni di prestiti, precedenti alla Serie A, tra Renate, Avellino, Novara e Pordenone potrebbe finalmente assicurarsi un posto fisso nella squadra in cui è cresciuto. La spesa del possibile acquisto dovrebbe aggirarsi attorno ai 15 milioni di euro.

Impostazioni privacy