Inzaghi spazza via le incertezze in 90 minuti di derby: è lui il signore delle finali

Tutto si può dire a Inzaghi tranne che non sappia vincere le finali. Tre finali giocate sulla panchina dell’Inter e altrettante vittorie contro due rivali storiche come il Milan e la Juventus.

Quella di ieri è stata certamente la vittoria più netta delle tre. Una partita preparata alla perfezione che ha permesso a Inzaghi di disinnescare il Milan e renderlo innocuo.

Lettura, svolgimento e gestione della partita semplicemente perfette. Non c’è gara.

Milan-Inter: il manifesto perfetto dell’Inter di Inzaghi

Milan Inter Inzaghi

Vantaggio alla prima occasione utile, raddoppio nel primo quarto di partita e tris calato nel momento perfetto per evitare di riaccendere speranze di rimonta nel Milan. 

L’Inter domina come forse non aveva ancora fatto in stagione. Uno spettacolo che mancava da tanto tempo. Una lezione di calcio che porta la firma a fuoco di Simone Inzaghi. 

LEGGI ANCHE:  Futuro Skriniar, bomba dalla Francia: "Al Khelaifi lo vuole a gennaio"

Un Simone Inzaghi spesso criticato in stagione: le 5 sconfitte subite in campionato, la difesa con media da zona salvezza fuori casa, i crolli mentali nei big match. Tutti fattori negativi spazzati via, almeno per 90 minuti, nel derby di ieri sera. Più volte ad un passo dal baratro è riuscito a tirarsene fuori arricchendo la sala trofei nerazzurra. La partita perfetta dell’Inter di Inzaghi. 

Tutte certezze da cui l’Inter dovrà ripartire in campionato: le finali e le Coppe sono ormai la specialità di Casa Inzaghi. 

Sei qui: Home » Copertina » Inzaghi spazza via le incertezze in 90 minuti di derby: è lui il signore delle finali