L’Inter vuole il riscatto di Acerbi: c’è distanza con la Lazio

L’Inter ha prelevato dalla Lazio il difensore Acerbi in prestito con diritto di riscatto a proprio favore, ma è intenzionata a chiedere uno sconto ai biancocelesti per quest’estate.

Inter, quale futuro per Acerbi?

Francesco Acerbi si è accasato all’Inter alla fine dello scorso calciomercato per dare a Simone Inzaghi quel difensore “low cost” pronto all’uso di cui necessitava per giocare su tre fronti.

In rotta con la Lazio, Acerbi ci ha messo un po’ a convincere il nuovo ambiente, ma poi ha saputo ritagliarsi un ruolo importante. Tanto che ora i nerazzurri sembrano propensi a esercitare il diritto di riscatto.

Acerbi
Acerbi Inter Riscatto

La strategia per il riscatto

Il prezzo fissato dalle due società la scorsa estate è di 3,5 milioni di euro che l’Inter dovrebbe versare nelle casse della Lazio qualora decidesse di riscattarlo.

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Inter, De Vrij verso l'addio: un top club spagnolo su di lui

Per ora l’intenzione del club meneghino è quella di esercitare il riscatto, chiedendo però uno sconto sul prezzo suddetto, visto che la carta d’identità di Acerbi parla di un giocatore di 35 anni, da compiere a febbraio 2023.

E’ sempre difficile trattare con Claudio Lotito, che però in questa circostanza potrebbe fare un’eccezione per non trattenere un giocatore scontento.

Sei qui: Home » News Inter » L’Inter vuole il riscatto di Acerbi: c’è distanza con la Lazio