De Siervo, che attacco: “È un grave atto di egoismo!”

A margine dell’evento organizzato al centro VAR di Lissone, ha parlato ai microfoni di Tuttomercatoweb l’AD della Serie A Luigi De Siervo. Prime parole sul chiacchierato utilizzo del VAR: “La litigiosità si supera andando avanti e pensando al prodotto, cercando di arricchirlo anche grazie al miglior centro VAR al mondo, cercando di arricchire il prodotto”.

La discussione si sposta sulla salute economica del sistema calcio post chiusura causa pandemia: La ripresa? Siamo in piena crisi ancora, è ripartito un po’ lo spettacolo ma il mondo calcio ha pagato un prezzo altissimo e a pagarlo sono state solo le proprietà”. Non si fa attendere il duro attacco ai calciatori: I calciatori? Loro non hanno perso neanche un euro. Da parte loro c’è stato un atto di egoismo profondo. Non hanno ridotto in nessun modo e in modo infinitesimale i loro guadagni. Questo mondo ha perso un miliardo e due mentre i calciatori niente. Questo l’ho detto in ogni contesto ed è un fatto grave, perché sono modelli”.

Luigi De Siervo

Parole finali riguardo la possibilità di aprire un canale della Lega Serie A: Oggettivamente penso che il cambio epocale sia in corso, la Lega ha costruito tanto negli ultimi anni, stiamo andando nella direzione di realizzare un prodotto in maniera autonoma. Questo non vuol dire che teniamo fuori le tv e i network, ma non possiamo essere schiavi di un eventuale accordo di mercato che ci penalizzi, questa possibilità sarà una opzione in più”.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI