Inzaghi: "Partita importante ma non decisiva. Vi dico come stanno Correa e Vidal"

Inzaghi:

Buonasera cari lettori di SpazioInter, a partire dalle 18:15 seguiremo insieme la conferenza stampa di Simone Inzaghi direttamente dal NSC Olimpiyskiy Stadium alla vigilia del match di Champions League contro lo Shakhtar Donetsk, calcio d'inizio alle 18:45. Al fianco del tecnico nerazzurro ci sarà anche Stefan de Vrij.

Ventuno anni fa lei segnò un gol allo Shakhtar nell'esordio degli ucraini in Champions. Allora erano molto indietro, cosa si può dire del percorso che hanno fatto?

"Lo Shakhtar ha fatto un grandissimo percorso. Sono passati più di 20 anni da quando ho segnato contro di loro, nel frattempo hanno fatto un grande cammino arrivando vicino alla finale di Europa League e anche negli ultimi anni ha fatto ottime Champions. Sicuramente domani sera vorrà crearci dei problemi."

Contro lo Shakhtar è già decisiva?

"Decisiva no ma assolutamente importante perchè entrambe vogliono muovere la classifica, per noi sarà un bella sfida contro un avversario di assoluto valore."

Cosa ti aspetti dalla squadra di De Zerbi?

"Lo stimo molto, è un allenatore che riesce a trasmettere la propria idea di calcio, lo Shakhtar per alcuni aspetti è molto simile al Sassuolo. Dovremo stare molto attenti e fare una partita intensa, loro hanno ottime individualità e giocano molto bene a calcio."

All'Inter serve più equilibrio?

"Dobbiamo migliorare ma le prime sei gare della stagione sono state ottime. Siamo il migliore attacco della Serie A, forse potremo concedere meno ma questo è il nostro modo di giocare, sono molto soddisfatto dei ragazzi, vedo che vorrebbero di più. Ho visto delusione dopo il pareggio con l'Atalanta e questo fa molto piacere a un allenatore."

Come stanno Vidal e Correa?

"Oggi si sono allenati in gruppo e ci sono buone sensazioni, domani avremo un altro allenamento. Ho dei dubbi, me li porterò fino a domani."

Si possono trovare tratti comuni tra le partite di Verona, Firenze e Atalanta, quelle in cui siete stati più in difficoltà nell'uscire dalla costruzione dal basso?

"Siamo andati tre volte in svantaggio ma abbiamo reagito molto bene nonostante episodi a noi non favorevoli."

Parla De Vrij

C'è una richiesta diversa da parte di Inzaghi rispetto a quanto chiedeva Conte nella stagione precedente?

"Tanti concetti sono rimasti uguali, conosciamo già il modulo. Creiamo tante occasioni ma dovremmo trovare più equilibrio."

Come hai trovato Simone Inzaghi a distanza di tre anni che siete stati insieme?

"Mi sono trovato molto bene alla Lazio e sono contento che il mister sia qui. Mi sto trovando con lui e con il suo staff, cercheremo di migliorare e crescere insieme."

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

Vincenzo Costantino
Leggi i suoi articoli
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram