Cds – Pif, si punta ad ottenere il 30% dell’Inter. Per il dopo Pirelli uno sponsor arabo da 35 milioni l’anno

inter-fondo-saudita-pif
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il Pif (acronimo di ‘Public Investment Fund‘, fondo saudita), secondo il “Corriere dello Sport“, è sempre più interessato a rilevare delle quote dell’Inter: si parla del 30% delle quote del club, dando quindi battaglia a Bc Partners, società d’investimento britannica che vorrebbe acquisire la maggioranza del club.

La rinuncia del Pif al Newcastle con la successiva virata verso l’Inter sarebbe da ascrivere a tre questioni: i margini di crescita che potrebbe garantire la “Beneamata” rispetto a una piccola d’Inghilterra; la possibilità di avere a disposizione una squadra in grado di vincere subito; e l’opportunità di creare un legame con un gruppo del calibro dei Suning, soprattutto per ragioni extra calcistiche.

Inoltre, il quotidiano spiega la situazione relativa al main sponsor che prenderà il posto di Pirelli a partire dalla prossima stagione: ora l’ipotesi più accreditata è quella dell’ingresso di un marchio proveniente dall’Arabia Saudita. Anche l’offerta è assai positiva, da 30/35 milioni a stagione esclusi ulteriori bonus alla firma.