Il giovane talento sloveno Enej Marsetic sta arrivando

Foto: Keithjj  / Pixabay
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

La Primavera dell’Inter ha messo a segno quello che probabilmente si rivelerà uno dei migliori investimenti dell’anno: la firma di un contratto per tre anni del giovane sloveno Enej Marsetic. 

Classe 2004, sedici anni appena compiuti, Marsetic è uno dei talenti calcistici più promettenti del suo Paese, tanto da essere stato scelto per giocare in nazionale under 15 nonostante la sua giovanissima età e di essere entrato a far parte dell’under 19 dell’FC Koper pur essendo uno dei più giovani in assoluto a far parte della squadra.

Tra le doti che caratterizzano questo talento nascente una completa trasformazione d’atteggiamento nell’istante in cui si rende conto che la palla è in area e si trova alla sua portata: la sua attitudine, a volte quasi distratta mentre attraversa il campo senza palla, si fa aggressiva, combattiva e determinata.

Cosa sappiamo degli accordi con l’Inter

Prima di sbarcare nella nostra Italia Marsetic ha giocato stabilmente nel settore giovanile del Football Club Koper di Capodistria, squadra dalla quale l’Inter lo ha recentissimamente acquistato dopo diverso tempo di osservazione.

Se il ruolo che Enej ricopre più spesso è quello di prima punta, ha anche dimostrato di essere estremamente versatile e di essere in grado di svolgere egregiamente tutti i compiti che ci si aspetta da un esterno offensivo in un attacco a tridente.

Il fatto che Marsetic sia così giovane e allo stesso tempo così promettente è un enorme vantaggio per la società nerazzurra, che nel corso dei prossimi tre anni potrà controllare ogni aspetto dei progressi atletici di questo diamante grezzo del calcio giovanile.

L’acquisizione di atleti così giovani offre infatti molte garanzie sulla storia medica del giocatori, consentendo ai medici sportivi di monitorare e soddisfare i bisogni fisiologici del loro organismo.Tra i parametri da tenere sotto stretta osservazione ci sono, come anche gli individui che non svolgono pratiche sportive, i valori ematici compreso il livello di glucosamina per preservare la salute delle articolazioni e quelle delle infiammazioni dovute ad allenamenti troppo intensi che può essere gestito con il cbd.

Fatte anche queste considerazioni non stupisce che l’Inter sia stata disposta a pagare ben 500.000 Euro al club sloveno per l’acquisizione di Enej Marsetic, pur se divisi in due tranche. Inoltre, pare che i nerazzurri abbiano promesso anche ulteriori bonus alla squadra di provenienza del giocatore nel momento in cui quest’ultimo riuscisse ad aiutare il club italiano a raggiungere determinati obiettivi.

Per quanto riguarda la firma del contratto, è avvenuta il 4 Dicembre, nel giorno cioè in cui il ragazzo ha compiuto 16 anni e ha avuto l’età legale necessaria a sottoscrivere l’accordo, sotto la dovuta supervisione che si conviene per uno sportivo di questa fascia di età.

Lo scorso anno il presidente Giuseppe Marotta spese parole di grande entusiasmo e di grande fiducia per la selezione giovanile dell’Inter, quindi non ci sarebbe da stupirsi se il prossimo Gennaio accoglierà anche la nuova stella della sua rosa con lo stesso affetto e con lo stesso orgoglio.