Handanovic fa 300 e mura la Lazio: i 3 punti odierni portano la firma dello sloveno

Handanovic fa 300 e mura la Lazio: i 3 punti odierni portano la firma dello sloveno

Nessuna emozione traspare dal suo volto di ghiaccio: non a caso lo chiamano "Ice-man". Nessuna eccezione, neanche per quello che sarebbe stato il suo timbro numero 300 in nerazzurro. Samir non è certo il tipo da lasciarsi andare. Una serata non certo delle più semplici: dopo il derby, a San Siro si presenta una Lazio agguerrita, vogliosa di riagguantare la cima della classifica in seguito ad un inizio altalenante. La sua Inter però, non può permettersi passi falsi: la Juventus risponde colpo su colpo, non molla di un centimetro. Impossibile non aspettarselo: i Campioni d'Italia in carica restano favoriti per la vittoria finale. Ma i pronostici sono fatti per essere smentiti, Handa e compagni lo sanno bene.

HANDANOVIC ONORA LA SUA TRECENTESIMA IN NERAZZURRO: DECISIVO SU CORREA E CAICEDO, I TRE PUNTI PASSANO ANCHE DALLO SLOVENO

La Beneamata parte subito forte: pressing alto, squadra aggressiva al punto giusto. Handanovic scalda i guantoni al 16', con un'uscita in anticipo fondamentale su Caicedo, proiettato verso la porta. L'Inter va in vantaggio, ma non senza concedere occasioni ai biancocelesti: Correa si incunea verso la porta di Samir, bravo a deviare in angolo. Ma lo sloveno si supera nel finale di primo tempo: Parolo pesca Correa in area, l'attaccante controlla e calcia, ma trova una grandissima risposta del portiere interista. Al 45' ci prova anche Bastos: liberato da Caicedo, il difensore prova a sorprendere Handanovic, il quale è però bravo ad opporsi, mantenendo inviolata la propria porta.

La seconda frazione di gara impegnerà meno il capitano nerazzurro: al 61' su corner Acerbi fa la torre per il solito Correa. Ne risulta un tiro centrale e che per nulla impegna Handa. I minuti passano e all'estremo difensore si può imputare solo un aspetto: spesso e volentieri finisce per 'forzare' l'inizio del gioco nerazzurro dai suoi piedi, anche quando la situazione risulta molto complicata. Non di rado infatti, finisce per mettere in difficoltà i destinatari della sfera, costretti a fare salti mortali pur di dar seguito al possesso. Grazie ad un ottima prestazione difensiva però, la gara di Handanovic si conclude con un bottino di 3 punti ed il terzo clean-sheet consecutivo in Campionato. Senza dimenticare che l'Inter si riprende così la vetta della classifica, allungando inoltre sul Napoli, clamorosamente sconfitto dal Cagliari. Una trecentesima in nerazzurro migliore di così...

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram