L'Inter ha il sì di Dzeko: ma Marotta ha due nodi da sciogliere

L’Inter ha il sì di Dzeko: ma Marotta ha due nodi da sciogliere


Che all’Inter piaccia Edin Dzeko non è un mistero e che il giocatore sia destinato a lasciare la Roma a fine stagione è un’ipotesi assolutamente da non escludere.

Dzeko ha detto sì all’Inter: ma prima deve essere risolto l’affare Icardi

Secondo quanto riportato da calciomercato.com, l’Inter avrebbe incassato il sì da parte di Edin Dzeko, destinato a fine stagione a lasciare la Roma. I nerazzurri, infatti, sembrano essere intenzionati a rivoluzionare il reparto offensivo per il prossimo campionato e il nome del bosniaco è da diverso tempo sul taccuino di Ausilio e di Marotta.

L’attuale bomber della Roma, tuttavia, non viene considerato come l’erede di Icardi, ma è comunque un profilo che intriga dirigenze nerazzurra. Innanzitutto perchè si tratta di un giocatore esperto, che conosce la Serie A  e di grande forza fisica. Un profilo, quello di Dzeko, che piace non solo a Spalletti (che lo ha allenato ai tempi di Roma), ma anche al suo eventuale successore, ovvero quell’Antonio Conte che nel gennaio del 2018 lo avrebbe voluto al Chelsea.

Come detto, l’Inter ha già in mano il sì del giocatore, non particolarmente affascinato da un possibile ritorno in Premier League. Ma anzi, sembra che il numero 9 della Roma sarebbe anche disposto ad abbassarsi lo stipendio, spalmando i 4,5 milioni che guadagna attualmente fino al 2021. Ma l’affare ancora non è decollato, principalmente per due motivi: in primis, l’Inter deve risolvere, a fine stagione, l’affare relativo a Icardi. In secondo luogo, per l’attaccante la Roma chiede 15 milioni, cifra che i nerazzurri non sarebbero disposti a spendere. A differenza invece del West Ham, che si è mosso concretamente per l’attaccante bosniaco.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl