ANALISI - Cagliari-Inter e i motivi del flop nerazzurro

ANALISI – Cagliari-Inter e i motivi del flop nerazzurro


Quasi 10 anni dopo il Cagliari torna a battere l’Inter tra le mura amiche. Un 1-2 pesantissimo per gli uomini di Spalletti che complicano ulteriormente il proprio cammino verso il raggiungimento della Champions League. Si salvano in pochi: bene Naingollan e Lautaro, male Brozovic, quando il croato non è in giornata la giostra non gira.

LE SCELTE DI MARAN E SPALLETTI

Maran si presenta con il consueto 4-3-1-2 ma con qualche cambio rispetto alla gara giocata contro la Sampdoria. In difesa spazio a Srna e non Padoin, Faragò al posto dello squalificato Deiola mentre Barrella trequartista dietro a Pavoletti e Joao Pedro.
Spalletti risponde con la formazione annunciata, confermando l’undici anti-Fiorentina con una sola differenza: Asamoah per Dalbert.


PRIMO TEMPO: IL CAGLIARI DOMINA, ALL’INTER MANCANO LE FASCE E IL CENTROCAMPO 

Il Cagliari parte subito forte sfruttando il suo marchio di fabbrica: i lanci lunghi. In fase difensiva i sardi sono molto alti, con un pressing intensissimo impedisco ad Handanovic di far ripartire il gioco dai due centrali difensivi. Quando l’Inter tenta di impostare a centrocampo, il Cagliari si difende con tutti gli effettivi. In fase offensiva i rossoblù dominano sulle corsie laterali, soprattutto sulla destra e non a caso il secondo gol siglato da Pavoletti nasce proprio da un cross di Srna da quella corsia. Il gol del vantaggio, invece, nasce da una situazione di calcio piazzato: Ceppitelli di testa buca Handanovic e sfrutta l’altro punto di forza della squadra di Maran.
Un Inter in completa difficoltà, su tutti i giocatori che ricoprono i ruoli delle fasce e Brozovic che commette troppi errori in fase di costruzione. I nerazzurri sono molto macchinosi, merito sia della foga agonistica e sia del primo pressing degli avversari. Poco sfruttata la corsia debole del Cagliari, quella di sinistra occupata da Pellegrini; non a caso quando ha affondato in quella zona ha trovato il gol del momentaneo 1 a 1 con Lautaro. In fase difensiva, a differenza dei sardi, il pressing si è rivelato molto sterile permettendo loro di far giocare Cragno con i due centrali.

SECONDO TEMPO: IL CAGLIARI CALA SOLO AL 70’ MA I NERAZZURRI NON TROVANO IL GOL

Nei secondi 45 minuti la straordinaria intensità del Cagliari vista nel primo tempo allenta un po’ ma i sardi sono sempre compatti, corti, pronti a non far ripartire la manovra nerazzurra e rubare con intelligenza i palloni per poi ribaltare improvvisamente l’azione.
Spalletti prova prima ad invertire gli esterni, con Perisic che passa a destra e Politano a sinistra, e al 67’ sostituisce uno spento Vecino per far posto alla qualità di Borja Valero. L’Inter capisce bene che il lato su cui deve affondare è quello di Pellegrini, è sulla destra che i nerazzurri creano le maggiori occasioni senza mai trovare la rete del pareggio. A 20’ dalla fine il Cagliari sembra esausto, l’Inter infatti riesce ad avere più libertà nella manovra e crea un occasione ghiottissima ma mal sfruttata dal subentrato B.Valero. Il tecnico toscano al 82’ sostituisce Asamoah con Candreva, riorganizzando la sua squadra con un 3-4-1-2 e al 84’ Lauato scheggia in area il palo dopo che la palla era stata deviata anche da Cragno. Fuori Brozovic e dentro Ranocchia ma l’ultima carta disperata giocata da Spalletti non porta risultati. Alla fine il Cagliari ha anche l’occasione di calare il tris ma fallisce il rigore con Barella.




Chi Siamo

Spazio Inter è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla FC Inter 1908, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per il San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Editore: Cierre Media SRLS - P.IVA: 07984301213

Direttore editoriale "SpazioInter.it": Antonio Caianiello

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da Fc Inter 1908

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Facebook

Copyright © 2015 Cierre Media Srl