RASSEGNA STAMPA - La notte di Inter-Barcellona: probabili, Messi e record

RASSEGNA STAMPA – La notte di Inter-Barcellona: formazioni, Messi e record


Ci siamo. Dopo mille emozioni tra Tottenham e PSV e dopo il grande match del Camp Nou, a San Siro arriva il Barcellona. Notte da Oscar per i nerazzurri in Champions League, pronti a tentare l’impresa contro i blaugrana, con o senza Messi. Leggiamo insieme le probabili formazioni e tutte le ultimissime che ci arrivano dai giornali in questo martedì 6 novembre 2018.

LA PROBABILE CONTRO IL BARCELLONA

4-2-3-1 o 4-3-3? Questo è il dilemma che sembra affliggere Spalletti nel giorno di Inter-Barcellona. Il tecnico di Certaldo avrà a disposizione tutti i suoi giocatori inseriti in lista Champions e potrà così schierare la sua formazione tipo. De Vrij favorito su Miranda al fianco di Skriniar, con Vrsaljko e Asamoah sulle fasce davanti ad Handanovic. Brozovic e Vecino saranno la coppia d’oro dei centrocampisti, mentre si rivedrà Nainggolan dal primo minuto con Politano e Perisic ai lati e alle spalle dell’unica punta Icardi. La suggestione: l’arretramento del Ninja sulla linea dei centrocampisti e l’attacco a tre, una variante già sperimentata contro il Genoa. Di fronte, i blaugrana privi del loro dieci riproporranno Rafinha con Suarez e Coutinho. Ancora Lenglet al fianco di Piquè, con Umtiti e Vermaelen sempre ai box. Queste, nel dettaglio, le probabili formazioni:

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Vrsaljko, Skriniar, De Vrij, Asamoah; Brozovic; Vecino; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi. All: Spalletti

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Pique, Lenglet, Jordi Alba; Rakitic, Busquets, Arthur; Rafinha, Suarez, Coutinho. All: Valverde

MESSI E RECORD

Non sarà in campo dal primo minuto Lionel Messi. Il tecnico del Barcellona Ernesto Valverde in conferenza stampa ha lanciato qualche indizio in merito alla condizione dell’argentino, ancora da valutare dopo l’infortunio arrivato nel match contro il Siviglia. Il dieci blaugrana ha ripreso a correre, ma va testata la sicurezza e i movimenti di un braccio ancora malconcio. Ciò che conta maggiormente però è che, in un match con il girone ormai chiuso e con un discreto passo in Liga anche senza Leo, correre il rischio di schierarlo in campo da titolare sembra inutile. Probabile invece la sua presenza in panchina più che un nuovo scalo in tribuna. Non ci sarà dunque Messi in Inter-Barcellona, la sfida che sa già di record: 5,8 milioni di incasso, la cifra più alta per un’italiana in Europa.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl