FOCUS AVVERSARIO - Parma, velocità e contropiede

FOCUS AVVERSARIO – Parma, velocità e contropiede


Dopo gli anni di Purgatorio tra Serie D, Lega Pro e Serie B, un’altra “nobile decaduta” torna alla Scala del Calcio. Il Parma di D’Aversa è una delle probabili sorprese del nostro campionato. A giocatori d’esperienza come Bruno Alves ha affiancato giovani interessanti e pronti ad esplodere come Inglese e Dimarco.

DIFESA E CONTROPIEDE

Contro la Juventus è stata questa la tattica offensiva principale dei gialloblu. Anche sul prato del Meazza, gli uomini di D’Aversa proveranno a speculare sugli errori avversari, ripartendo a tutta velocità grazie al tridente Gervinho-Di Gaudio-Inglese. L’attaccante ex Chievo Verona sarà punto di riferimento, appoggio per il centrocampo e cercherà la profondità alle spalle della coppia De Vrij-Skriniar. La mediana, le cui trame di gioco saranno dettate dallo sloveno Stulac, troverà molta difficoltà nell’arginare lo strapotere fisico degli uomini di Spalletti. Stesso discorso vale per la fase difensiva: oltre all’esperto e affidabile Bruno Alves, Gagliolo e Gobbi dovranno difendersi dagli attacchi di Politano e Perisic.I punti deboli del Parma sono sicuramente le zone esterne del campo: Gervinho e Di Gaudio offrono molto in fase offensiva ma meno in quella di ripiegamento. Gobbi, in vantaggio su Dimarco, e Gagliolo si troveranno spesso 2 contro 1 a causa delle sovrapposizioni dei terzini nerazzurri. Problematica risulta essere anche la zona centrale della difesa: chi affiancherà Bruno Alves, l’ex Bastoni o Iacoponi, marcherà Icardi o Nainggolan.

TANTI EX NERAZZURRI

In estate il Parma ha pescato molto tra gli “esuberi” nerazzurri: Bastoni, Dimarco e Biabiany hanno iniziato la preparazione agli ordini di Spalletti per poi trasferirsi in Emilia. I primi due sono in ballottaggio, per quanto riguarda l’ex Sparta Praga c’è ancora bisogno di allenamenti specifici onde evitare infortuni muscolari. Altra vecchia conoscenza interista è sicuramente Luca Siligardi, ex baby-fenomeno della cantera di Interello: ha girovagato molto in tutta Italia trovando spesso la Serie A, in particolare con la maglia del Livorno e del Verona.

fonte foto: screenshot YouTube

Copyright © 2015 Cierre Media Srl