Tanti proclami e pochi fatti, la festa di Suning con l'Inter è finita