Pastore in pressing, ma l'Inter frena. Si può fare solo in prestito

Pressing di Pastore, ma il mercato dell’Inter sarà un problema


Javier Pastore vuole lasciare il Psg per avere più possibilità di giocarsi il Mondiale. L’Inter però deve fare i conti con un mercato da autofinanziamento, con l’unico che potrebbe partire, Joao Mario, che per meno di 30 milioni creerebbe una minusvalenza, una crepa nei delicati bilanci societari.

I dubbi di Pastore nei sogni dell’Inter

La Gazzetta dello Sport riporta che per l’Inter si prospetta un mercato non facile. Da una parte servirebbe qualche innesto per blindare l’indispensabile piazzamento Champions, dall’altra ci sono
l’esigenza di rispettare il fair play finanziario e gli input di Pechino, certificati dal documento che lo stesso club ha inviato ai sottoscrittori del bond da 300 milioni appena emesso e in cui si parla di «regolamentazioni del governo cinese sugli investimenti all’estero che potrebbero limitare la quantità
di investimenti di Suning nell’Inter». Ecco perché Ausilio e Sabatini stanno monitorando tante situazioni, ma quelle che portano ai top player sono complicate, se non quasi impossibili.
Non bastasse la difficoltà di trattare con club che hanno un fatturato ben maggiore di quello nerazzurro (che pure è in crescita), il vero nodo è quello degli ingaggi. Senza dimenticare che la pedina di scambio Joao Mario dovrebbe uscire per 30 milioni per evitare minusvalenze.

La suggestione maggiore rimane comunque Pastore. Operazione che però si potrebbe fare solo in prestito. Di sicuro, quella di mercoledì contro il Caen è stata una serata carica di emozioni e malinconia
per l’ex Palermo. Anche perché la voce di un suo possibile addio anticipato si è propagata prima del fischio d’inizio,soprattutto sugli spalti da dove sono partiti cori in suo onore, con gli ultrà del Psg che lo
esortavano a restare e lui, scuro in volto, nonostante la solita eleganza espressa in campo, ha ringraziato. Quella che poi ha contagiato i tifosi che hanno dato vita al «Pastorismo». Un movimento che propende ad esaltarne le doti tecniche, il tocco vellutato, la vista, le giocate illuminanti, sorvolando sulla fragilità di un centrocampista offensivo che ha collezionato una serie infinita di infortuni, muscolari essenzialmente, e ai polpacci in particolare. Un tunnel da cui Pastore sembra essere ormai uscito cambiando alimentazione, postura e gestione del fisico.

Da prima stella dell’era qatariota, Pastore arriva al Psg per 2011 dal Palermo per 42 milioni. E da pupillo dell’emiro cui magari l’argentino, sotto contratto fino al 2019, potrebbe chiedere se non una cessione appunto un prestito, per guadagnarsi un posto al Mondiale. Il problema è che il Psg ha bisogno di soldi freschi già a gennaio per bilanciare gli investimenti record per Neymar e Mbappé che hanno poi chiuso gli spazi al fantasista, che non è mai riuscito ad esprimersi con continuità. E l’ingaggio da 6 milioni certamente non facilita gli sbocchi.




Loading...

Chi Siamo

Spazio Inter è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla FC Inter 1908, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per il San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Editore: Cierre Media SRLS - P.IVA: 07984301213

Direttore editoriale "SpazioInter.it": Antonio Caianiello

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da Fc Inter 1908

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Facebook

Copyright © 2015 Cierre Media Srl