Bergomi: "Icardi mi ricorda Boninsegna, ma i suoi goal..."

Bergomi: “Icardi mi ricorda Boninsegna, ma i suoi goal…”


Bergomi, vecchio cuore e leggenda nerazzurra, ha parlato ai microfoni della Gazzetta dello Sport, elogiando apertamente il leader attuale dell’Inter, Mauro Icardi.

IL CALCIO ORA FAVORISCE CHI FA GOAL

Bergomi ha dichiarato: Mauro mi sembra Boninsegna. Però faccio sempre una premessa, non solo su Icardi ma su tutti, vedendo anche che Hamsik ha fatto più gol di Maradona. Il calcio di oggi è diverso. Se ritorno ad Altobelli, Boninsegna, a Serena, penso al fatto che venivano «picchiati», che veniva sempre favorito un gioco difensivo: adesso il gioco è molto più favorevole agli attaccanti. Tutte le regole sono andate verso di loro”.

ICARDI COME BONIMBA

Icardi comunque è un giocatore speciale: soprattutto dentro l’area di rigore si sa muovere alla perfezione, sa quando andare ad attaccare alle spalle del difensore, sa quando si deve staccare, sa trovare il tempo giusto anche tra i due difensori facendo finta di andare incontro, ma poi tagliando alle spalle. Icardi è cresciuto in consapevolezza e autostima e sta tenendo una media goal mostruosa. Se dovessi scegliere un bomber del passato che ho visto e vissuto, direi che Icardi mi ricorda molto Bonimba. Mauro ha una bella struttura, ma non è un «gigantone», eppure è forte di testa, proprio come Bobo. Entrambi forti in acrobazia”. 

TANTI GOAL POSSONO NON SIGNIFICARE SCUDETTO

“Altobelli era un giocatore diverso: un grande attaccante, ma uno di manovra. Aldo Serena aveva altre caratteristiche ancora: era più forte di testa, ma magari meno abile con i piedi. Mauro è argentino come Milito, ma devo sforzarmi per trovare delle analogie diverse da qualche sterzata palla al piede: Milito dribblava, ma non aveva lo stacco di testa di Icardi”

“Per un difensore, le difficoltà sono enormi, perché i suoi movimenti sono micidiali: ormai nessuno marca più a uomo, ma anche andandolo a cercare lui ha sempre il modo di anticipare gli avversari, che sia su un cross di Candreva, o D’Ambrosio, o Perisic. I movimenti alle spalle dei difensori sono quelli che sorprendono maggiormente. Ma attenzione: non è detto che i 30 gol di Icardi vogliano dire vincere lo scudetto”.

Fonte immagine in evidenza: Screen Youtube

Chi Siamo

Spazio Inter è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla FC Inter 1908, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per il San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Editore: Cierre Media SRLS - P.IVA: 07984301213

Direttore editoriale "SpazioInter.it": Antonio Caianiello

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da Fc Inter 1908

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Facebook

Copyright © 2015 Cierre Media Srl