TS - La magia di Spalletti per la rinascita di Murillo e Joao Mario

TS – La magia di Spalletti per la rinascita di Murillo e Joao Mario


Che Spalletti sia un mago nel rilanciare giocatori caduti un po’ in disgrazia, soprattutto trovando e adattando loro a nuove posizioni in campo, è un dato di fatto, che possa funzionare anche all’Inter partendo da Murillo e Joao Mario è ancora da vedere.

INTER, SPALLETTI RILANCIA MURILLO E JOAO MARIO E SUNING RINGRAZIA

Secondo il quotidiano Tutto Sport la cura Spalletti funziona eccome.
Da Murillo a Rudiger, da Joao Mario a Strootman, questa è l’idea del tecnico di Certaldo. Trasformazione e nuova vita (calcistica) per i due calciatori in ombra e ben al di sotto delle aspettative nello scorso campionato. Per quanto riguarda il colombiano, l’allenatore nerazzurro lo sta utilizzando da terzino destro e le risposte, come dimostra il match con lo Schalke 04, sono positive. Il ragazzo ha piedi e gamba e il rilancio passa per la trasformazione in Rudiger, un Rudiger nerazzurro.

Per quanto riguarda il portoghese, lui è passato da trequartista nell’Inter a esterno nel Portogallo campione d’Europa, ma la svolta passa per la zolla centrale del campo, al fianco di Borja Valero, a inventare e distribuire gioco. Joao Mario non ha la velocità dell’esterno pure, né l’ultimo passaggio del numero 10 e men che meno tanti gol nel piede, ma ha una visione di gioco più che eccellente.
Borja Valero, Gagliardini, Joao Mario e forse Vecino, 4 uomini per due posti.
Non sarà facile, ma per Spalletti un’ottima abbondanza.
Se Luciano da Certaldo riuscirà a valorizzare la rosa attuale, magari costruendo plusvalenze importanti, anche Suning ringrazierà e magari si convincerà a fare dei colpi di mercato per un’Inter davvero grande.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy