Inter - Nainggolan, Sabatini ci pensava già nello scorso marzo?

Inter – Nainggolan, Sabatini ci pensava già nello scorso marzo?

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Walter Sabatini, a marzo scorso, durante un convegno tenutosi parlò a lungo di della sua avventura giallorossa. Fu interessante il passaggio su Nainggolan.

NAINGGOLAN, GIA’ A MARZO LA DESTINAZIONE ERA L’INTER

Fonte foto: profilo Instagram Nainggolan

“Radja vale 60 milioni perché ha 29 anni. Spero che la Roma se lo tenga, è il giocatore più forte d’Europa. Quando ho preso Nainggolan a 9 milioni per la metà mi hanno dato del cianotico e dell’avvinazzato…”.

Sabatini fu l’artefice dell’approdo di Nainggolan alla Roma nel 2014. Un’operazione che permise ai giallorossi di superare la concorrenza proprio dell’Inter, ma anche della Juventus. Sabatini è in ottimi rapporti con l’entoruage del giocatore ed è stato lui a sottoscrivere con la Roma l’ultimo rinnovo di contratto del belga.

L’Inter, è noto, ha da tempo nel mirino Radja Nainggolan. Il club nerazzurro lo ha individuato come il rinforzo più importante sul mercato. L’arma in più per spingere sull’acceleratore con Nainggolan è l’inserimento di Walter Sabatini nell’organigramma della parte sportiva di Suning è stata un mossa che spinge il club nerazzurro verso il giocatore.

Sabatini reputa il belga uno dei giocatori più forti al mondo. Nainggolan potrebbe sicuramente rappresentare il primo vero colpo top della presidenza Suning. Le dichiarazioni di marzo potrebbero far pensare che Sabatini abbia progettato l’assalto al centrocampista giallorosso da tempo. Il calciomercato è ancora lungo, e il rinnovo di Radja tarda ad arrivare.

Fonte foto in evidenza: profilo Instagram Nainggolan 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy