Inter Udinese 5-2, i nerazzurri chiudono con un pokerissimo: la sintesi del match

Inter-Udinese 5-2, i nerazzurri chiudono con un pokerissimo: la sintesi del match


Nella 38esima ed ultima giornata di Serie A, Inter Udinese finisce 5-2. Straripante primo tempo dei nerazzurri, avanti con Eder, Perisic e Brozovic. Nella ripresa, è ancora l’azzurro a trovare il poker, con i friulani che accorciano le distanze con Balic. Gli ultimi sigilli sono l’autogol di Angella, con Kondogbia protagonista dell’azione, e Zapata. L’Inter chiude il campionato da settima.

INTER UDINESE, PRIMO TEMPO: TRIS NERAZZURRO 

I primi 45 minuti mettono in mostra un’Inter con la voglia di salutare San Siro con una vittoria, seppur inutile. Le motivazioni dei nerazzurri hanno subito effetto: al quinto minuto, è già 1-0. Santon, dalla sinistra, mette al centro un pallone che Eder mette in porta. Gli uomini di Vecchi non si fermano e al 18′ sono già sul 2-0: è sempre il numero 23 a mettere in mezzo un pallone che Perisic deve solo  spingere in rete. I friulani non riescono a tenere testa ai nerazzurri, che trovano il tris al minuto 36. Perisic ruba un pallone in pressing e serve Brozovic, che di sinistro trova il secondo palo e il 3-0. E’ l’ultimo sussulto di un primo tempo perfetto dell’Inter.

INTER UDINESE, SECONDO TEMPO: DUE GOL PER PARTE, 5-2

La ripresa si apre con un cambio: Vecchi richiama Medel e fa entrare Nagatomo. La musica non cambia. Al 54′, Perisic ubriaca la difesa bianconera e mette in mezzo la sfera. Eder deve solo fare poker e doppietta personale replicando la rete del vantaggio. Un minuto dopo, cambio fondamentale. Esce il croato, che potrebbe salutare definitivamente San Siro in estate, entra Palacio, all’ultima in nerazzurro. Anche l’Udinese è in partita: errore della difesa e diagonale di Zapata, di poco a lato. E il numero 8 ha subito una chance: contropiede concluso con il sinistro e palla che colpisce il palo.

Nella metà della ripresa, a provarci è Thereau. Prima con un destro al volo, poi di testa. Facile la parata di Carrizo nella prima circostanza, alta sopra la traversa l’incornata del friulano. L’ultimo cambio regala l’esordio in maglia nerazzurra a Trent Sainsbury, che sostituisce Santon. Al minuto 78, l’Udinese accorcia le distanze. Balic raccoglie una pessima respinta della difesa nerazzurra e, di destro, mette il pallone sotto la traversa. I nerazzurri rispondono subito con un autogol di Angella, che devia nella sua porta un cross di Kondogbia. L’ultima rete è di Zapata, bravo a mettere in rete da pochi passi. E’ l’ultima giocata del match e del campionato dell’Inter, chiuso al settimo posto con 59 punti.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl