Mosse Inter, la società nerazzurra deve ripartire da uomini forti e programmazione

GdS – L’Inter senza pace. Ausilio prova la terapia d’urto: serve programmazione


Mosse Inter, dopo le uscite molto forti di Piero Ausilio, la società nerazzurra non prende provvedimenti nei confronti del direttore sportivo. C’è da pensare a come programmare la prossima campagna acquisti e la prossima stagione.

Mosse Inter: Ausilio “salvo”, serve programmazione

Non molto tempo fa, prima di Inter-Napoli, Zhang in visita in Italia, aveva chiesto riservatezza sulle questioni societarie. Piero Ausilio quindi è andato ben oltre il limite della riservatezza. Nonostante questo, il ds pare essere stato “perdonato” dalla società nerazzurra che non ha preso alcun provvedimento. Come riporta la Gazzetta dello Sport, l’Inter ha ben altre questioni a cui pensare e l’operato di Ausilio verrà valutato nel suo campo di lavoro, quindi quest’estate. Gli errori di Suning dall’arrivo all’Inter ci sono stati. Innanzitutto, l’aver dato lasciato gestire la società a Thohir nella prima estate di lavoro. “L’acquirente di un’azienda in grande difficoltà dà le chiavi del comando al venditore che ha fallito”, scrive il quotidiano sportivo. Dopo la scelta opinabile di de Boer, Ausilio sceglie Pioli ma da quel momento comincia ad essere l’unico rappresentante di una società in cui Thohir sparisce, i cinesi hanno poco che fare e Gardini e Zanetti non si vedono.

Oggi all’Inter c’è Sabatini, primo nome scelto direttamente da Suning. Uomo che gestisce la parte sportiva. Sta studiando tutto dell’Inter, da lontano, grazie anche a persone vicine all’Inter di cui si fida. Poi il mercato, con una cessione importante da fare entro giugno per poi scatenarsi. I soldi ci sono, ma bisogna stare attenti a non esagerare nella valutazione di giocatori attualmente all’Inter, che forse non sono tutti da buttare.

Serve gente “nerazzurra”

Oltre al livello tecnico, serve un gruppo di giocatori che si leghi ai colori dell’Inter. Qualcuno che possa dare quel qualcosa in più perchè legato alla maglia. Poi serve essere dalla parte dell’allenatore. Non lasciarlo solo nelle sconfitte e parlare di altri nelle vittorie (Pioli vinceva e si parlava sempre di Conte). Lo stesso Conte da solo non potrebbe salvare questa Inter. Serve una società ben strutturata, forse a partire da Oriali.

Chi Siamo

Spazio Inter è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla FC Inter 1908, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per il San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Editore: Cierre Media SRLS - P.IVA: 07984301213

Direttore editoriale "SpazioInter.it": Antonio Caianiello

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da Fc Inter 1908

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Facebook

Copyright © 2015 Cierre Media Srl