Europa League, decisive le prossime due partite. L'Inter deve sperare che...

Europa League, decisive le prossime due partite. L’Inter deve sperare che…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Mancano 4 giornate alla fine del campionato e quindi 12 punti a disposizione. L’Inter ha l’obbligo di provare ad arrivare come minimo sesta, anche se questo comporterebbe un doppio turno preliminare per accedere ai gironi di Europa League.

EUROPA LEAUGE, I PROSSIMI 180′ SONO DECISIVI PER L’INTER

Per come è la classifica oggi, la soceità nerazzurra deve sperare, per raggiungere l’obiettivo, che qualche squadra che sopra abbia più di una battuta d’arresto. Puntare al quinto posto dell’Atalanta è quasi una follia. Ma il sesto posto, occupato dal Milan, è a soli tre punti. E il calendario sembra dare una mano all’Inter. Nei prossimi 180′ minuti, infatti, i rossoneri giocheranno a Milano con la Roma ed a Bergamo con l’Atalanta. Mentre l’Inter giocherà con il Genoa a Marassi e con il Sassuolo in casa. Ecco l’occasione, l’ultima, forse, di una stagione disastrata. Grazie al 7-1 rifilato all’Atalanta, in caso di arrivo a parimerito con i rossoneri la migliore differenza reti premierebbe il club nerazzurro.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy