Europa League, decisive le prossime due partite. L'Inter deve sperare che...

Europa League, decisive le prossime due partite. L’Inter deve sperare che…


Mancano 4 giornate alla fine del campionato e quindi 12 punti a disposizione. L’Inter ha l’obbligo di provare ad arrivare come minimo sesta, anche se questo comporterebbe un doppio turno preliminare per accedere ai gironi di Europa League.

EUROPA LEAUGE, I PROSSIMI 180′ SONO DECISIVI PER L’INTER

Per come è la classifica oggi, la soceità nerazzurra deve sperare, per raggiungere l’obiettivo, che qualche squadra che sopra abbia più di una battuta d’arresto. Puntare al quinto posto dell’Atalanta è quasi una follia. Ma il sesto posto, occupato dal Milan, è a soli tre punti. E il calendario sembra dare una mano all’Inter. Nei prossimi 180′ minuti, infatti, i rossoneri giocheranno a Milano con la Roma ed a Bergamo con l’Atalanta. Mentre l’Inter giocherà con il Genoa a Marassi e con il Sassuolo in casa. Ecco l’occasione, l’ultima, forse, di una stagione disastrata. Grazie al 7-1 rifilato all’Atalanta, in caso di arrivo a parimerito con i rossoneri la migliore differenza reti premierebbe il club nerazzurro.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl