TS - Lele Oriali a San Siro per Inter-Samp, c'è Conte all'orizzonte?

TS – Lele Oriali a San Siro per Inter-Samp, c’è Conte all’orizzonte?

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Ieri sera al Meazza non è passata inosservata la presenza dell’ex dirigente nerazzurro Lele Oriali. Semplice visita di cortesia o forse avrà testato il terreno per l’arrivo di Antonio Conte sulla panchina dell’Inter? A riportarlo è l’edizione odierna di Tuttosport.

IL FUTURO DI PIOLI

Di certo il passo falso di ieri non aiuta Stefano Pioli a consolidare una panchina che era già traballante per il prossimo anno. Il K.O. contro la Sampdoria ha spento definitivamente i sogni Champions e ha messo in allerta anche per l’obiettivo Europa League. Il vantaggio sul Milan é di un solo punto e, comunque, anche l’approdo come sesti non darebbe sicurezze, visto che si parlerebbe di preliminari. Il minimo sindacale sarebbe sì l’Europa League, ma con la qualificazione direttamente alla fase a gironi, così da non anticipare la preparazione ai primi di luglio. Pioli avrà queste ultime 8 partite per tentare una difficile riconferma.

IPOTESI CONTE: MOLTO PIU’ DI UNA SUGGESTIONE?

La presenza di Oriali a San Siro per la partita di ieri sembra confermare delle voci che fino a pochi giorni fa sembravano solamente tali. Conte non ha ancora rinnovato con il Chelsea e Suning resta alla finestra. Il corteggiamento del gruppo cinese è cosa nota: il tecnico leccese é il profilo giusto per portare di nuovo ai vertici la Beneamata. Gabriele Oriali, dopo aver lavorato con l’ex Juve in Nazionale, sarebbe il giusto intermediario affinché le parti si avvicinino e Suning ne é consapevole. La pista é calda e Zhang non ha nessuna intenzione di raffreddarla. Stay tuned.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy