Nazionali, sono 13 i nerazzurri in giro per il mondo

Nazionali, sono 13 i nerazzurri in giro per il mondo: ecco quando torneranno a Milano


Da sempre l’Inter, in queste pause per le Nazionali, esporta in massa i suoi giocatori su e giù per il globo e anche questa volta non è si fatta eccezione, con 13 calciatori convocati.

GLI EUROPEI NON TORNERANNO PRIMA DI MERCOLEDI

Molti nerazzurri sono stati impegnati per le loro Nazionali nelle Qualificazioni ai Mondiali in Russia 2018. Brozovic ha giocato pressochè tutta la partita con la sua Nazionale nella vittoria per 1-0 ai danni dell’Ucraina. Il giocatore ha, però, preso una botta al ginocchio nel finale ed è gia quindi rientrato in Italia in via precauzionale. Restando alla Croazia, Ivan Perisic non ha preso parte alla partita di venerdì, squalificato, e molto probabilmente giocherà uno spezzone di partita in amichevole contro l’Estonia martedì. In Portogallo una buona partita è stata offerta da Joao Mario nel 3-0 inferto all’Ungheria; 83′ di corsa e sostanza in mezzo al campo. Candreva è l’unico azzurro dei quattro convocati ad aver giocato contro l’Albania, proponendosi tanto e sfornando una prestazione delle sue. Da annotare anche l’impegno con l’Under-19 del nostro Andrea Pinamonti, minuti che lo aiuteranno a crescere e a maturare.

SUDAMERICANI, NAGATOMO E SAINSBURY: SI ALLUNGANO I TEMPI

Diversa è la situazione per i tanti sudamericani in rosa. Nella notte tra martedì e mercoledì Ever Banega, Gary Medel e Joao Miranda saranno impegnati nel secondo impegno con le loro nazionali. Visto che si tratta partite valevoli per le Qualificazioni Mondiali, c’è da scommettere che i rispettivi allenatori non rinunceranno ai nostri giocatori, ognuno a sua modo pilastro della propria squadra. Questi calciatori non si vedranno ad Appiano, con ogni probabilità, prima di giovedì pomeriggio. Stesso discorso vale per Yuto Nagatomo e Trent Sainsbury, che nella mattinata di martedì, ora italiana, saranno impegnati nelle Qualificazioni di Coppa del Mondo rispettivamente con Giappone ed Australia. Pioli non vede l’ora di avere a pieno regime l’intera squadra per preparare al meglio il posticipo di lunedi sera contro la .

 

 

 

Copyright © 2015 Cierre Media Srl