Frank de Boer non può fare a meno del suo sindaco: anche ieri, Miranda fondamentale

Frank de Boer non può fare a meno del suo sindaco: anche ieri, Miranda fondamentale


E finalmente, quasi fosse un miracolo, sono arrivati 3 punti anche in Europa League. Tifosi ed addetti ai lavori iniziavano a pensare che, per l’Inter, i match europei potessero rimanere un tabù, invece mister de Boer, contro il mediocre Southampton, è riuscito a sfangarla, dando all’ambiente nerazzurro un po’ di ossigeno, dopo le tragicommedie degli ultimi giorni.

Il tecnico orange ha allestito una squadra che subisce tanto, troppo, si affanna, annaspa ed è spesso con l’acqua alla gola, ma uno che difficilmente si lascia prendere dal panico è sicuramente il sindaco della difesa nerazzurra, Joao Miranda.

Se il mister potesse lo clonerebbe, inutile negarlo, con lui in campo si subisce e si balla molto meno.
Il brasiliano ed il tanto chiacchierato Samir Handanovic, tengono a galla l’instabile barca nerazzurra e soprattutto mantengono la barra a dritta. Come qualcuno ha scritto, la strada è in salita, ma almeno si cammina.

de boer 1

Tre partite disputate in Europa e solamente 3 punti, guarda caso quando in campo c’era il centrale brasiliano. Le altre due, contro Praga e Be’er Sheva, non proprio Real e Bayern, hanno portato 0 punti e 5 reti subite, tra esperimenti vari e turn over. Otto partite in campionato, “solo” 11 punti, ma tanta calma, esperienza e volontà di evitare il peggio.

Che non ce ne voglia Ranocchia, ma a meno di obblighi, lui e solo lui può stare al centro della difesa. Di esperimenti e tentativi di recupero non se ne deve nemmeno più parlare.
Ultimo baluardo davanti a Samir, consigliere e moderatore dell’irruente Murillo, coordinatore del leggero, goffo e ballerino centrocampo, tappabuchi delle enormi falle e praterie che si aprono al sol vedere le maglie avversarie.
Almeno fino a gennaio, quando ci si aspetta che Ausilio & co. possano dare una grossa mano a de Boer e al difensore stesso, trovando un’alternativa valida o un buon compagno di reparto, nelle fila nerazzzurre non ci sono alternative. Il sindaco della difesa Joao Miranda è l’unico titolare inamovibile.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy