RILEGGI LIVE - De Boer: "Non cambiamo la nostra filosofia, vogliamo dominare. Su Gabigol..."

RILEGGI LIVE – De Boer: “Non cambiamo la nostra filosofia, vogliamo dominare. Su Gabigol…”


13.25 FINISCE LA CONFERENZA STAMPA

Vista l’Europa League, potrebbe giocare difensore centrale per far riposare uno dei due sudamericani che hanno giocato in Nazionale?
Si, lì può giocare sicuramente, ma non so se giocherà domani

Qual è il miglior ruolo per Gabigol?
Deve ancora ambientarsi. Sta lavorando duramente. Tatticamente deve migliorare ma è normale, giocava con un altro sistema di gioco in Brasile, non sarà un problema aspettarlo

L’Inter crea e fa gioco, ma subisce molto. In Italia di solito vince chi subisce meno gol e non chi ne fa di più…
Bisogna essere compatti, ma dipende dalle situazioni. Se perdiamo stupidamente palla poi diventa difficile, c’è bisogno di marcatura preventiva. Abbiamo parlato del primo gol subito con la Roma: parte tutto dal rinvio del portiere. Non era un’occasione pericolosa, ma dopo tre secondi è diventata un’azione da gol. Quando giochiamo 10 metri dietro dobbiamo stare compatti, possiamo vincere i duelli, non per forza andare in anticipo. Dobbiamo migliorare questi dettagli. Quando faremo questo, miglioreremo molto

Gabigol è convocabile per domani, ci sarà?
Si, ci sarà

Inizia a esserci un distacco sì dal primo posto, ma anche dal terzo: ora è necessario vincere visto anche il periodo con tante partite?
Si certo, dobbiamo iniziare a vincere, già da domani. Ma ho fiducia, vogliamo vincere molte partite

Lei vuole sempre imporre il suo gioco, ma visto ciò che è successo anche a Roma, a volte giocherà più sull’avversario pensando meno alla filosofia dell’Inter?
“Napoli o Roma non cambiano la nostra filosofia. Quando si vuole creare un sistema, bisogna continuare, non cambiare: vogliamo dominare sempre durante la partita, anche contro le grandi. Quando giochiamo con le grandi non cambiamo filosofia, con la Juve così facendo abbiamo vinto: perché dovremmo cambiare con Roma o Cagliari?”

Chiederà un tour de force a Icardi e Perisic fino alla prossima pausa?
Quando un giocatore sta fisicamente molto bene, non è un problema farlo giocare ogni tre giorni. Per me quando ero giocatore non era difficile giocare così spesso quando stavo fisicamente bene

Sarebbe possibile vedere qualche volta un 4-3-3 con Eder, Perisic e Icardi con un centrocampo di qualità, facendo a meno di Medel?
Sarebbe solo un piccolo dettaglio. La gente pensa che giocando con 4 attaccanti la squadra è offensiva, ma in realtà non è così perché i giocatori tornano indietro. E’ una soluzione possibile, ma la cosa importante è cambiare alcuni atteggiamenti, tipo alcuni palloni persi”

Ora tante partite: viste le sconfitte in EL niente più turnover?
La prossima volta dovremo vincere col Southampton, entrambe le volte. Sarà molto importante, i nostri giocatori sono pronti per giocare 3 o 4 partite in 10-11 giorni

Sempre gol subito all’inizio: è un problema di personalità?
E’ una cosa che abbiamo analizzato io, lo staff tecnico e i giocatori. Dobbiamo capire che bisogna fare sempre lo stesso lavoro e non iniziare a farlo dopo 20 minuti o per i primi 60 minuti. Se miglioriamo questa cosa non facciamo un passo avanti, ma 2, 3 o 4 passi avanti

I sudamericani sono stanchi? Però viste le defezioni in rosa non potranno riposare…
Oggi terranno il primo allenamento, dobbiamo accettare questa situazione

A San Siro vinto solo con la Juve, non è la prima volta che ha problemi con le piccole. C’è troppa tensione quando bisogna vincere?
Si, è una cosa che deve cambiare, vogliamo sempre vincere contro tutti. Con le grandi come la Juve la partita è aperta, perché entrambe le squadre vogliono giocare e nessuno pensa a difendersi. La Juve vuole sempre vincere, le altre squadre, con tutto il rispetto, pensano a difendersi, stanno molto strette. Abbiamo molti problemi con le squadre che giocano stretto, ma è importante che abbiamo pazienza e non attacchiamo freneticamente

13.05 INIZIA LA CONFERENZA

Domani, alle ore 15.00, avrà inizio il match tra Inter e Cagliari. I nerazzurri di de Boer, per restare in scia di Roma e Napoli, non possono più sbagliare.

Il tecnico olandese si appresta, dalle 13.00, a rispondere a tutte le curiosità dei giornalisti presenti in sala stampa. SpazioInter terrà la diretta testuale dell’evento.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy