Calciopoli, la Juventus chiede 440 milioni di danni

Calciopoli, la Juventus chiede 440 milioni di danni


440 milioni. Questa è la cifra monstre chiesta dalla Juventus come mancato risarcimento per la mancata revoca dello scudetto del 2006 all’Inter, assegnatole dopo lo scandalo Calciopoli. Queste sono state le immediate reazioni dei legali delle parti coinvolte in questa richiesta dai tratti assurdi, vale a dire Inter e FIGC, intervistati da Sky Sport:

Luisa Torchia, legale nerazzurro: “Noi pensiamo che questo ricorso non dovesse mai essere fatto, l’Inter non c’entra nulla. La richiesta della Juve è inammissibile e infondata. Noi c’aspettiamo dal Tar che faccia il suo dovere”.

Luigi Medugno, legale della Federazione: “La richiesta della Juventus è astronomica anche in ragione della debolezza di argomenti giuridici che la supportava. Il Tar può rigettare le richieste della Juventus? Non sta a me decidere. Posizione Figc? Nello specifico è di resistere ad una richiesta che ritiene infondata“.

Il Tar del Lazio avrà 45 giorni di tempo per esprimersi sulla richiesta juventina. Le scorie di un passato lontano e sul quale la giustizia ha già messo bocca riemergono ancora. C’è chi ha ancora volgia di ignorare sentenze già scritte e storie già raccontate.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl