GdS – Pellegrini e la pazza idea di riprendere l’Inter: “Ci ho provato ma ormai tutto era già indirizzato”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Ha provato un colpo sull’onda del romanticismo, Ernesto Pellegrini di lasciare l’Inter totalmente in mani straniere non ne voleva sapere, ma la sua mossa è arrivata tardi, come ha spiegato a Mediaset Premium ieri, parole riprese oggi da La Gazzetta dello Sport.

Pellegrini

Il presidente dell’Inter dei Record 1989 ha ribadito il suo tentativo di riprendersi il vecchio amore: “Ho conosciuto Thohir e devo dire che è stato intelligente – ha spiegato Pellegrini – Ha visto che la macchina sbandava e ha venduto ai cinesi. Tutti ci auguriamo che rinforzino l’Inter, che vogliano bene ai colori nerazzurri e che si possa tornare ai trionfi di un tempo. È vero che c’era una mia idea di riprendere l’Inter, ma purtroppo non c’è stato seguito: volevamo, io e un gruppo di amici, rilevare le quote di Moratti. Ma il futuro era già delineato e quindi viva i cinesi, basta che facciano una grande squadra”.

Ernesto Pellegrini aggiunge: “Credo che i tifosi saranno comunque vicino ai colori, perché l’Inter non si può che amare, forse può esserci amarezza per questo passaggio di consegne, nel vedere il club in mano straniera ma i colori rimangono.

Ricordiamo che nel palmares del vecchio presidente, in carica dal 1984 al a995, figurano 1 scudetto, 1 Supercoppa Italiana e le prime 2 Uefa della storia dell’Inter, 1991 e 1994, prima di lasciare il timone a Massimo Moratti.