IL PEGGIORE - Miangue, soffre tremendamente gli sprint giallorossi dalla sua parte

IL PEGGIORE – Miangue, soffre tremendamente gli sprint giallorossi dalla sua parte

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il peggiore tra le fila nerazzurre nella semifinale Scudetto Primavera è stato Senna Miangue (5), 19enne Belga che stanzia sull’out mancino, sulla linea difensiva a 4 di Stefano Vecchi. Il classe ’97 ha disputato una partita decisamente sottotono, soffrendo tremendamente gli sprint giallorossi dalla sua parte.

senna-miangue

In particolare, D’Urso Machin gli hanno fatto vedere i “sorci verdi”. Il primo è riuscito a rubargli un tempo di gioco e a crossare per la testa di Tumminello, per il momentaneo pareggio capitolino. Sul secondo gol romano, è sempre Miangue a farsi sorprendere. Nella circostanza, però, è Machin che lo salta con un agilissimo doppio passo, grazie al quale pennella un destro teso e basso per il raddoppio sempre di Tumminello. 

All’80 lascia il campo a Pinamonti, con l’obiettivo di Vecchi di arrivare al pareggio il prima possibile, togliendo un difensore per un attaccante. Pareggio che giungerà allo scadere con il rigore sigillato da Manaj.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy