Come ti cambio l’Inter: idee mercato per le corsie

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L’alternativa al ruolo di “regista” del malcapitato Medel che quest’anno ha più caratterizzato le lamentele dei tifosi nerazzurri (nonchè i problemi di Mancini) è senza dubbio quello dei terzini e in generale delle corsie esterne: facile immaginare che Santon, Juan Jesus, Telles e Ljajic saranno perciò i principali oggetti di un mercato che mai come questa estate dovrà essere oculato.

Ad oggi sembra infatti remota la possibilità, secondo quanto rivelato da calciomercato.com, che il serbo, altalenante quest’anno, possa essere riscattato dalla Roma andando a gravare il budget di ben 11 milioni di euro, nonostante l’inizio incoraggiante e i lampi che comunque ha regalato. Discorso ancora più complicato per Davide Santon, il quale si è via via allontanato dai riflettori del campo salvo qualche occasione, spesso importante (Milan e Juventus), senza mai riuscire ad emergere. Il brasiliano, usato spesso all’occorrenza qua e là, pare oggi meno in bilico, come Nagatomo, vicino al rinnovo di contratto. Non sarà invece riscattato quasi certamente Alex Telles.

ljajic icardi

Dove collocare e soprattutto come rimpiazzare questi giocatori in uscita? Per Santon resta vivo l’interesse del Watford, opzione molto considerata da Ausilio, specie se fosse Widmer, terzino in gran spolvero quest’anno in serie A, ad essere messo sul piatto dal patron Pozzo. Le alternative sono altrettanto valide quanto di difficile ingaggio: Vrsaljko, onnipresente sui taccuini di mezza serie A ma ancora oggi in nero-verde, e Bruno Peres del Torino.

Per quanto riguarda gli esterni, si dovrà fare un gran lavoro per riuscire a soffiare uno tra Berardi e Candreva, che Marotta segue da tempo, sebbene restino vive altre piste (specialmente all’estero) meno onerose, anche perchè con Eder e Perisic (oramai fondamentale) si è già investito parecchio per questo ruolo.