Palacio: "Il gol di tacco nel derby non è il più bello. Il rigore sbagliato in coppa contro la Juventus..."

Palacio:

Intervista a tutto campo per il Trenza, Rodrigo Palacio. Intervistato da Laura Barriales per Total Italian Football , il numero 8 nerazzurro ha toccato molti argomenti.

12721757_1118327801511459_582311248_n

ARRIVO IN ITALIA - "Avevo l'obiettivo di giocare in Europa. Un giorno Preziosi arrivò a Buenos Aires e mi offrì un contratto di tre anni: accettai subito".

INTER - "Sono arrivato tardi qui, ma la colpa è solo mia. All'inizio non volevo andarmene dal Boca, lì stavo bene: solo più tardi ho maturato l'idea di giocare in Europa e alla fine sono arrivato all'Inter. In passato ho indossato il 22, all'Inter non l'ho preso perché non volevo avere alcun paragone con Diego Milito".

IL GOL DI TACCO - "Quel derby fu perfetto, segnai il gol più importante di tutta la mia carriera. Però non posso dire che sia il più bello: il gol che preferisco è quello fatto al Napoli con la maglia rossoblu del Genoa".

RIGORE SBAGLIATO CON LA JUVENTUS - "In una lotteria non mi era mai capitato di sbagliare un calcio di rigore, tra l'altro il mio errore è stato decisivo. E' stata un'esperienza orrenda, in quel momento volevo morire, però sono cose che possono capitare, bisogna andare avanti: la prossima volta sarò pronto a fare gol".

LA TRENZA - "Ormai vengo riconosciuto da tutti per quella, la taglierò a fine carriera. In Argentina venivo chiamato anche la Joya, mi piacciono entrambi i soprannomi".

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram