CdS - I primi lampi del vero Eder: l'ex Samp in netta crescita. E spunta un retroscena sul suo arrivo...

CdS - I primi lampi del vero Eder: l'ex Samp in netta crescita. E spunta un retroscena sul suo arrivo...

Dopo un inizio non esaltante per Eder con la maglia dell'Inter (complice anche il momento negativo della squadra), adesso l'ex Samp sembra essersi finalmente ambientato l'ottima prestazione contro la Juventus in Tim Cup condita anche dall'assist per Perisic, ne è la chiara dimostrazione. Come analizzato dal Corriere dello Sport, all'attaccante azzurro manca soltanto il gol ma Mancini inizia a essere soddisfatto delle sue qualità e soprattutto del suo grande spirito di sacrificio a prescindere dalla posizione in campo.

Eder

Con il Palermo potrebbe anche non partire titolare per un lieve affaticamento successivo alla gara di coppa e per un 4-2-3-1 che lo costringerebbe ad agire ancora sacrificato sull'esterno. Resta comunque un'arma importante a disposizione del mister che comunque lo convocherà senza problemi per la sfida contro i rosanero.

All’Inter il giocatore è arrivato in prestito con obbligo di riscatto dopo che il club nerazzurro aveva praticamente chiuso l’acquisto di Soriano. Spunta intanto un retroscena sul suo arrivo a Milano: a 48 ore dal debutto in nerazzurro, con il suo contratto già firmato (1,9 milioni l’ingaggio), l’Inter ha chiesto alla Samp di variare le condizioni dell’acquisto. Non più prestito da 3 milioni con 2 rate successive da 4 e da 5 milioni, ma 1 milione per il prestito e 2 rate da 6 milioni ciascuna. Scelta fatta per una questione di bilancio che però non ha mai messo in discussione l'affare.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram