L'Inter chiarisce la vicenda-Bolingroke: "Ricevere un semplice avviso non vuol dire essere indagati"

L'Inter chiarisce la vicenda-Bolingroke:

Presa di posizione immediata dell'Inter in merito alla vicenda, riportata dalla "Provincia di Como" stamani, su una presunta denuncia a Michael Bolingbroke per irregolarità avvenute nei lavori di ristrutturazione del centro sportivo di Appiano Gentile. Di seguito il comunicato ufficiale della società:

"Precisazione del Club in relazione all'articolo pubblicato questa mattina da "La Provincia" e ripreso da altri quotidiani on line

MILANO - In relazione all'articolo pubblicato questa mattina da "La Provincia", F. C. Internazionale sottolinea che:

- ad Appiano Gentile sono stati fatti dei normali e consueti controlli dei Carabinieri dell'Ispettorato del Lavoro di Como.

- le uniche irregolarità che vengono contestate sono di carattere tecnico amministrativo e non di merito. Questo è dimostrato dal fatto che il cantiere non è stato sospeso (tranne nel giorno della verifica e del recupero dei necessari documenti burocratici), né tantomeno sequestrato come di prassi avviene nelle casistiche più gravi.

- la normale prassi prevede che venga eseguita una notifica al legale rappresentante (nel caso di F. C. Internazionale Michael Bolingbroke) e al responsabile dei lavori (Mauro Ferrara). Ricevere una notifica non significa che una persona è indagata.

- ad oggi F.C. Internazionale ha già concluso tutto l'aggiornamento e l'adeguamento della burocrazia, e il procedimento è già archiviato. In conclusione, il Club ha dovuto pagare una semplice ammenda di circa 500 euro". 

Fonte: Inter.it

 

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

Bernardo Cianfrocca
Leggi i suoi articoli
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram