Conferenza stampa Mancini: "Con l'Empoli gara difficile. Brozovic? Non lo vendiamo. Compreremo solo se qualcuno chiederà di andare via"

Conferenza stampa Mancini: “Con l’Empoli gara difficile. Brozovic? Non lo vendiamo. Compreremo solo se qualcuno chiederà di andare via”


Dopo la sosta natalizia torna il campionato e, di conseguenza, anche le conferenze pre gara. Domani l’Inter andrà in trasferta ad Empoli: ad attenderla la squadra di Giampaolo, che sta facendo un campionato al di sopra di ogni aspettativa. Questo e altro nelle parole di Roberto Mancini, al cui fianco c’è Handanovic, fresco di rinnovo: ecco le dichiarazioni del mister.

 

RITORNO IN ITALIA –Siamo stati bene a Doha, abbiamo lavorato bene, il clima non era caldissimo. Ci siamo subito riadattati al ritorno

EMPOLI-INTER –Solitamente l’ultima partita prima del break e quella del ritorno sono le due settimane più difficili. Inoltre sfidare quest’ottimo Empoli in trasferta non è facile, sarà una partita dura, dovremo essere quasi perfetti. Chi schiererò sicuramente? Handanovic, Miranda, Murillo, Medel, Ljajic

PRESSIONE –La pressione ci può essere, più dell’inizio perché nessuno pensava potessimo essere qua, ma credo sia normale per qualsiasi squadra, siamo in 5 in pochissimi punti. L’importante è sempre restare in testa con questo gruppo: siamo lì da tante settimane, dobbiamo dimostrare di meritarlo ancora

DOVE BISOGNA LAVORARE –Dobbiamo continuare a lavorare e a essere consapevoli che se lavoriamo bene e siamo concentrati, anche se l’errore può capitare, andremo avanti. Ci sono varie cose da migliorare, una su tutte che dobbiamo essere sempre concentrati, anche se magari sei in un momento buono e sei in testa alla classifica anche se nessuno se l’aspettava

RINNOVI –Nagatomo e Palacio in scadenza? Sono giocatori straordinari, grandi professionisti, che stanno facendo bene e che sono da tanti anni all’Inter: quindi fosse per me rinnoverei il contratto anche a loro dopo Samir

MODULI DIVERSI –Se continuerò così o cercherò degli uomini base? Fino ad oggi tutti i giocatori che hanno giocato hanno dato il massimo e hanno fatto bene, quindi continueremo così. Poi se troveremo un 11 base potremo anche cambiare

DIFESA –Non siamo migliorati solo per Murillo e Miranda, lo scorso anno non era colpa solo di Juan Jesus e Ranocchia: se si fanno errori di reparto poi cresce anche la pressione e ci sta che si sbagli”

MERCATO –Con un paio di acquisti potremmo essere da scudetto? Pensiamo dall’inizio che ci sono squadre più attrezzate di noi, ma il campo ha dato un verdetto diverso, speriamo sia così anche tra 5 mesi. Se non viene qualcuno a chiedermi di essere ceduto resteremo così, anche perché a causa del FFP non possiamo fare altre mosse in entrata. Ad oggi nessuno mi ha chiesto di essere ceduto

BROZOVIC –Sta lavorando bene, se avrà la testa sulle spalle diventerà uno dei centrocampisti più forti in assoluto. Anche di fronte a un’offerta altissima non lo venderemo, abbiamo già fatto delle cessioni importanti in estate. Fermato ubriaco? Prima cosa è successo nella settimana di vacanza, seconda cosa non mi sembra avesse un tasso alcolico così alto come è stato scritto: però uno che non beve tanto se beve un bicchiere di vino e viene fermato può avere dei problemi, deve fare più attenzione

ESONERO BENITEZ E ARRIVO ZIDANE –Quando viene esonerato un allenatore dispiace sempre, ma è la nostra vita. Zidane aveva grandi qualità, penso che potrà fare bene anche da allenatore

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy